rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Da ieri sera

L'Ama ha chiuso l'impianto TMB di Rocca Cencia

Dal tardo pomeriggio del 3 aprile i tir che portavano rifiuti al TMB non entrano più nell'impianto

Niente tir carichi di rifiuti da trasportare all’impianto di trattamento meccanico biologico di Rocca Cencia. Dal tardo pomeriggio del 3 aprile, i camion che dovevano alimentare il TMB hanno smesso di varcare l’ingesso della struttura.

Niente camion davanti l'ingresso

“Sono passato davanti al TMB nella serata di lunedì, verso le 22.30 – ha raccontato a Romatoday il presidente del municipio VI Nicola Franco – a quell’ora di solito c’è una lunga fila di camion ed invece ieri sera il piazzale era totalmente vuoto”. La conferma arriva anche da lavoratori di Ama che fanno parte dell’associazione Lila (laboratorio idee lavoratori per l’ambiente) e da fonti sindacali.

La chiusura e le prossime festività

“Nel tardo pomeriggio del 3 aprile AMA ci ha comunicato l’immediata chiusura del TMB di Rocca Cencia” ha fatto sapere la  Fp Cgil di Roma e del Lazio che si è detta “molto preoccupata”. Una decisione che, ha commentato il sindacato di Corso d’Italia “avrà sin dalle prossime ore un impatto negativo sulle condizioni di lavoro, sulla qualità del servizio e sulla pulizia della città, con il rischio di farci assistere, durante la Pasqua, alle impietose immagini delle scorse feste natalizie, con le lavoratrici e lavoratori costretti a rimuovere a mano i cumuli di rifiuti”.

Il commento del municipio 

Un timore, quello della Cgil, che traspare anche dalle parole del minisindaco del municipi delle Torri. “Appare evidente che la chiusura a meno di una settimana dalle vacanze Pasquali comporterà più disguidi e ritardi nella raccolta già critica” ha commentato Nicola Franco preoccupato del fatto che “ancora una volta saranno i cittadini del nostro municipio a pagare l' incapacità e l'immobilismo di questa amministrazione comunale”. Una chiusura che però, per il presidente del municipio promotore di un esposto “per i continui sformanti della qualità dell’aria registrati nel 2022 con una centralina dell’Arpa” era inevitabile in quanto “quell’impianto, per com’è strutturato, va chiuso”. Una chiusura che i cittadini chiedono da tempo anche a prescindere da un eventuale ammodernamento, il cosiddetto revamping, che è in effetti previsto in quell'impianto e che il Tar ha giudicato lecito.

La richiesta di chiarimenti

Dall’assessorato capitolino ai rifiuti, intanto, non si registrano commenti sull’iniziativa di chiudere l’impianto all’ingresso dei tir. Secondo l’associazione Lila potrebbe essere causato da problemi di funzionamento dei biofiltri che contribuiscono alla stabilizzazione dei rifiuti, dopo il loro passaggio nel tritovagliatore. Un’ipotesi che, per ora, non trova conferma né dal comune né dall’azienda. Ad entrambe si è rivolta la Cgil auspicando che “si faccia chiarezza” su Rocca Cencia ed anche “sul futuro dell’intero settore impiantistico dell’azienda”. In sostanza, oltre che far luce sul motivo per cui non entrano più i camion a Rocca Cencia, l'amministrazione dovrà spiegare dove andranno i rifiuti che, fino a ieri, venivano trattati in quella struttura.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ama ha chiuso l'impianto TMB di Rocca Cencia

RomaToday è in caricamento