rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Politica Casetta Mattei / Via della Pisana

Sanità: le Asl Passano da dodici a dieci, da luglio 2017 saranno otto

La riduzione prevista in base alla legge di Stabilità Regionale approva dal consiglio regionale della Pisana

Le Asl passano da 12 a 10, mentre a luglio del 2017 scenderanno ulteriormente ad 8. Lo prevede la legge di stabilita' regionale approvata nella notte dalla Pisana, attraverso gli articoli 5 e 5-bis, nel rispetto di quanto previsto dal Documento di Economia e Finanza Regionale.

Con un subemendamento presentato dalla commissione Bilancio, sono state istituite: la Asl "Roma 1" dalla fusione delle aziende Rm/A e Rm/E; la Asl "Roma 2" dalla fusione delle aziende Rm/B e Rm/C; le Asl "Roma 3", "Roma 4", "Roma 5" e "Roma 6", derivanti dalla ridenominazione delle esistenti aziende Rm/D, Rm/F, Rm/G, Rm/H. A queste sei Asl si aggiungono quelle di Viterbo, Frosinone, Rieti e Latina per arrivare cosi' a 10. Definita poi la creazione successiva di due sole Asl per Roma, e altre due per il restante territorio della citta' metropolitana.

I risparmi dell'operazione, secondo quanto riferito in commissione dall'assessore al Bilancio Alessandra Sartore, sono dovuti all'omogeneizzazione del trattamento economico del personale, all'eliminazione delle funzioni apicali duplicate, alla centralizzazione dell'acquisto di beni e servizi e alla riduzione di canoni di locazione.

Approvate anche disposizioni varie in materia sanitaria e socio-assistenziale: cassati con un emendamento sottoscritto da tutti i gruppi consiliari i commi sulla mobilita' sanitaria, viene introdotta l'obbligatorieta' per Regione, Consiglio, Aziende sanitarie e ospedaliere di pubblicare sui propri siti istituzionali l'elenco delle ditte appaltatrici e dei soggetti beneficiari dei finanziamenti destinati agli interventi di edilizia e di tecnologie sanitarie. (Fonte Agenzia Dire). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: le Asl Passano da dodici a dieci, da luglio 2017 saranno otto

RomaToday è in caricamento