Venerdì, 12 Luglio 2024
Politica Villaggio Olimpico / Via degli Olimpionici, 71

L'Orange Futbolclub riapre 45 giorni dopo lo sgombero. Gestione temporanea al Comune

L'assessore Onorato: "Le bambine e i bambini della città potranno giocare a calcio e calciotto e chiunque potrà affittare i campi a tariffe inferiori rispetto al mercato"

Ci sono voluti solo 45 giorni per riaprire al pubblico l'ormai ex Orange Futbolclub, centro sportivo di viale degli Olimpionici 71 a Roma nord. Sgomberato per morosità il 30 aprile, il 15 giugno è stato nuovamente inaugurato dall'assessore a sport, turismo, moda e grandi enti della Capitale Alessandro Onorato: "La gestione temporanea è di Zétema, società in house al 100% del Comune. Comincia una nuova era". 

Lo sgombero dell'Orange Futbolclub

L'Orange, frequentato negli anni da migliaia di ragazze e ragazzi di Roma e anche da diversi vip e personalità della città, era stato sgomberato il 30 aprile per morosità. Un mese e mezzo fa, all'alba, polizia Locale e polizia di Stato hanno eseguito un provvedimento già programmato, atto finale di un contenzioso durato oltre dieci anni. Nel 2013, infatti, la concessione alla società sportiva dilettantistica Olimpica Roma era decaduta per mancati pagamenti. L'iter per la riacquisizione della struttura, che annovera tre campi da padel, calcio a 8, calcio a 5, calcio tennis, due sale pesi per 350 mq, una sala corpo libero, era partito a ottobre. 

La riapertura il 15 giugno

"L’ex Orange Futbolclub, sotto il nome di Villaggio Olimpico, riapre le porte alla città e riparte dalle bambine e dai bambini della scuola calcio - dichiara Onorato - . Con la gestione temporanea di Zetema, società in house 100% del Comune, comincia una nuova era in un impianto dove abbiamo ripristinato la legalità dopo anni di abusi edilizi ed enormi debiti non saldati". I vecchi concessionari, ha ribadito l'assessore "si sono arricchiti per anni alle spalle dei contribuenti, non pagando oltre 4 milioni di euro di mutuo e costringendo il Comune a farlo al posto loro, inoltre non rispettando le norme edilizie". Tra ingressi spostati senza autorizzazione, rifiuti abbadonati, assenza di certificazioni di sicurezza e ristoranti più ampi di quanto previsto e permesso, erano diverse le diffomità urbanistiche e le irregolarità verificate dai tecnici dipartimentali. 

La gestione temporanea di Zétema Progetto Cultura

"La scuola calcio torna attiva regolarmente - continua Onorato -, si faranno i centri estivi e chiunque vorrà potrà affittare i campi. Le tariffe saranno comunali e dunque inferiori ai prezzi di mercato. In attesa di assegnare la nuova concessione a conclusione dell’avviso pubblico, abbiamo lavorato giorno e notte con il dipartimento Sport e con Zetema per garantire in tempi record la continuità dei servizi autorizzati nel circolo. La giornata di oggi (sabato 15, ndr) è una festa per Roma e per lo sport: la legalità vince sempre". 

"Su questo impianto per troppi anni le amministrazioni passate hanno chiuso gli occhi, noi invece li abbiamo aperti. E ci riprenderemo tutti gli impianti sportivi comunali illegali, con abusi e con i debiti fatti pagare ai cittadini romani” ha concluso Onorato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Orange Futbolclub riapre 45 giorni dopo lo sgombero. Gestione temporanea al Comune
RomaToday è in caricamento