Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Green Pass, temperatura e niente giochi da casa: ecco le regole per le scuole d'infanzia capitoline

Oggi il ritorno in classe per 29.000 bambine e bambini dai 3 ai 6 anni. Per le certificazioni verdi il Campidoglio ha consegnato uno smartphone per ogni scuola

Entrate e uscite scaglionate, misurazione della temperatura all'ingresso, divieto di portare giocattoli da casa e un "patto di corresponsabilità" che i genitori sono tenuti a firmare, come accaduto lo scorso anno. Sono alcune delle regole che accompagneranno per tutto l'anno scolastico le scuole d'infanzia capitoline, che hanno riaperto oggi. 

Trecentoventi strutture, 29.000 bambini dai 3 ai 6 anni iscritti, questi i numeri per il 2020/2021 forniti da Roma Capitale. E per ridurre le possibilità di contagio da Covid 19, come nel 2020 anche quest'anno il protocollo sanitario sarà molto rigido: a ogni persone che entrerà nelle scuole, bambini inclusi, verrà misurata la temperatura. L'entrata e l'uscita saranno scaglionate, il personale dovrà indossare i dispositivi di sicurezza (mascherine), i gruppi classe rimarranno sempre gli stessi per tutelare la stabilità e far sì che ogni individuo coinvolto frequenti prevalentemente le stesse persone. 

Per la verifica dei Green Pass, il Campidoglio fa sapere di aver messo a disposizione già dalla scorsa settimana uno smartphone per ogni singolo nido e ogni singola scuola dell'infanzia capitolina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green Pass, temperatura e niente giochi da casa: ecco le regole per le scuole d'infanzia capitoline

RomaToday è in caricamento