rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Regione Lazio, in aula il 4 aprile: per Zingaretti primo appuntamento con l'"anatra zoppa"

Al voto le cariche dell'ufficio di presidenza

Ore 11, aula del consiglio regionale del Lazio. Parte domani ufficialmente l'XI legislatura del presidente rieletto Nicola Zingaretti. Il consigliere anziano Daniele Leodori ha convocato la seduta che aprirà le danze. Il primo vero test per il nuovo governo dei dem, usciti vincitori alle elezioni del 4 marzo ma senza una maggioranza numerica: 24 consiglieri di centrosinistra contro 26 dei partiti di opposizione. Da qui la necessaria trattativa con gli avversari, durata settimane.

Alla fine è arrivata la fiducia "a tempo" con il M5s (un anno con verifica a sei mesi) sui punti del programma che dovrebbe garantire la stabilità della Pisana, almeno sulla carta. Insieme al compromesso raggiunto nei giorni scorsi con le minoranze sulla spartizione delle cariche nell'ufficio di presidenza. Tre posti per ogni partito di opposizione, con i due vicepresidenti a Forza Italia e Movimento Cinque Stelle. Domani appunto l'elezione che inaugurerà ufficialmente la nuova legislatura. 

E se da un lato grillini e azzurri sembrano aver aperto alle richieste di Zingaretti, rendendosi disponibili a offrire un appoggio al governo dem, restano sul piede di guerra Fratelli d'Italia e Lega, pronti a presentare una mozione di sfiducia in aula: "E' un modo per stanare le opposizioni che oggi sbraitano ma fino a ieri hanno aiutato Zingaretti". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Lazio, in aula il 4 aprile: per Zingaretti primo appuntamento con l'"anatra zoppa"

RomaToday è in caricamento