rotate-mobile
Politica

Il Lazio sbarca a Dubai a caccia dei soldi degli arabi

Sei imprese della regione parteciperanno all'Arabian Travel Market

Tutti a caccia dei soldi degli arabi che possiedono “una capacità di spesa illimitata”.  La Regione Lazio parteciperà anche quest’anno alla manifestazione fieristica Arabian Travel Market, in programma a Dubai dal 1° al 4 maggio, presso il Dubai World Trade Centre, con un proprio spazio espositivo all’interno dell’area ENIT/Italia. Si tratta dell’evento dedicato a viaggi turismo internazionale più importante del Medio Oriente, dedicato ai professionisti del turismo di tutto il mondo

Viaggi sostenibili

Anche se appare strano visto che, proprio a Dubai, si fa un uso smodato dell’aria condizionata, si scia nel deserto ed è stata realizzata un’isola artificiale smuovendo tonnellate e tonnellate di sabbia per realizzare case per facoltosi, il tema della kermesse sarà quello dei “viaggi sostenibili”. In una nota, diramata dalla Regione Lazio, si spiega che “l’attenzione sarà concentrata sulle tendenze innovative dei viaggi sostenibili e sulle strategie di crescita, per garantire consumi sempre più responsabili e poco impattanti sull’ambiente”.

Lo stand del Lazio

Presso l’area espositiva della Regione Lazio saranno presenti sei imprese turistiche che rappresentano la variegata offerta del territorio laziale, “molto apprezzata sia dai buyers dei Paesi del Golfo sia dai buyers internazionali”. La Regione Lazio intende infatti aumentare i flussi turistici dei visitatori dagli Emirati Arabi verso il territorio regionale,” anche in considerazione della consistente percentuale di popolazione, circa sessanta milioni di abitanti, per lo più con una grande propensione a viaggiare e con una capacità di spesa illimitata”.

Con questo obiettivo, La Regione Lazio parteciperà anche al Workshop B2B a cura di Enit - Agenzia Nazionale del Turismo, in programma il 30 aprile. L’evento permetterà alle imprese turistiche del Lazio di incontrare selezionati buyers internazionali, tra i migliori operatori turistici dell’area del Golfo.

Speciality Food Festival

Lo scorso novembre la Regione Lazio aveva partecipato ad un altro evento a Dubai, lo “Speciality Food Festival”. Si trattava di un appuntamento utile alla promozione dei prodotti tipici della regione nel mondo al quale, però, non hanno potuto partecipare le aziende che producono alcolici, vino in particolare, e che trattano carne di maiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lazio sbarca a Dubai a caccia dei soldi degli arabi

RomaToday è in caricamento