Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Ater, la Regione punta sullo sport: nei quartieri di periferia arrivano campetti ed aree gioco

Da Tor Bella Monaca a Spinaceto, passando per Ostia e Tor Marancia, stanziati i fondi per realizzare campetti polivalenti ed aree gioco tra i lotti dell’ATER

Un'area gioco realizzata tra il lotti Ater del Quarticciolo

Rilanciare i quartieri della periferia investendo risorse anche sugli spazi comuni. La Regione ha deciso di destinare 15 milioni di euro ai complessi Ater distribuiti in tutto il territorio laziale. La maggior parte degli investimenti sono destinati ai quartieri di cinta della Capitale.

I quartieri che ne beneficiano

La Giunta Zingaretti, nella giornata del 4 giugno, ha firmato una delibera che mira a creare spazi destinati alla pratica sportiva tra i palazzi di edilizia residenziale pubblica. “Verranno realizzati campi sportivi polivalenti, percorsi benessere per gli adulti e aree gioco per bambini in nove quadranti della Capitale: da Torrevecchia a San Basilio, da Prima Porta a Tor Bella Monaca, dal Tiburtino III a Spinaceto, fino a Ostia, Torre Gaia e Tor Marancia” ha fatto sapere Massimiliano Valeriani, l’assessore regionale alle politiche abitative. 

Il rilancio delle periferie

La delibera, ha spiegato l’assessore, consentirà di avviare “un programma per aumentare i servizi e accrescere la qualità degli edifici Ater nelle periferie di Roma” ma anche di altre città come  Guidonia, Civitavecchia, Viterbo, Rieti, Cassino e Latina.  “I nuovi playground rientrano nel piano di iniziative per sostenere la riqualificazione del tessuto sociale ed economico delle periferie. Con la rigenerazione urbana - ha sottolineato Valeriani -  sarà possibile restituire dignità a molte zone disagiate e aprire una nuova stagione di servizi e di opportunità".

I primi interventi

Ci sono zone, nella periferia cittadina, che già sono state dotate di campetti polivalenti ed aree gioco per i bambini. E’ il caso, ad esempio, del Quarticciolo. Altri invece, come annunciato per il Tiburtino III, saranno attrezzati in funzione delle richieste raccolte a seguito d’un apposito processo partecipativo. Con i 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ater, la Regione punta sullo sport: nei quartieri di periferia arrivano campetti ed aree gioco

RomaToday è in caricamento