La Regione in soccorso di Roma: 2,6 miliardi di euro e 10 azioni per salvare la Capitale

Tra i progetti illustrati dal Governatore Nicola Zingareetti quello per la rinascita del Forlanini. Non manca il sostegno alla 'nuova occupazione e alla difesa del lavoro', con 13,5 milioni di euro

Foto twitter @GPManzella

2,6 miliardi di euro di risorse regionali destinate al territorio romano. Per un totale di 10 'azioni', da interventi per la competitività delle imprese a mobilità e qualità urbana, più un 'grande progetto': la rinascita del Forlanini. La Regione Lazio scende in campo per Roma con l'obiettivo di "lanciare un segnale al mondo: in questa regione ci sono politiche attive per le quali vale la pena investire sul nostro territorio". Lo ha spiegato il governatore Nicola Zingaretti nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta presso la sala della biblioteca della sede regionale della Garbatella. 

Al suo fianco il vicepresidente Massimiliano Smeriglio e l'assessora al Bilancio Alessandra Sartore. In platea schierati molti rappresentanti democratici, membri della Giunta, deputati, consiglieri della Pisana e di Palazzo Senatorio. "Questo è il tentativo di una scossa politica positiva per la rinascita della Capitale dove di fronte alla crisi delle funzioni ad alto valore aggiunto si assiste ad una frammentazione e ad una loro sostituzione con livelli occupazionali di basso valore". Il messaggio è lanciato al "mondo delle imprese, che sempre più numerose hanno deciso di abbandonare Roma, a quello del lavoro e dei sindacati". Ma verrà recepito prima, almeno a livello mediatico, dal Campidoglio con il quale Zingaretti spera di "aprire una fase di dialogo con spirito di servizio e collaborazione". Nei prossimi giorni, ha fatto sapere, "incontrerò il sindaco Virginia Raggi per presentarle questo pacchetto".

Nei 2,6 miliardi di euro di risorse figurano investimenti "già pagati", bandi in partenza, altri per i quali i finanziamenti "sono disponibili immediatamente" e altri ancora, come i 90 milioni per la Metro C, "necessitano di un cofinanziamento per poter essere sbloccati".

IMPRESE - 270 milioni sono destinati allo 'Sviluppo economico e alla competitività delle imprese'. Tra questi figurano 72 milioni di euro per 'accesso al credito e alle garanzie per le imprese', 113 milioni distribuiti su vari bandi a sostegno della reindustrializzazione e 13 milioni destinati ad artigianato e commercio come i 2 milioni destinati allo sviluppo delle botteghe storiche 'attraverso un fondo rotativo in grado di garantire finanziamenti a tasso agevolato'. 

LAVORO - Non manca il sostegno alla 'nuova occupazione e alla difesa del lavoro', con 13,5 milioni di euro che verranno investiti per far fronte alle crisi aziendali del territorio, come Almaviva e Alitalia, e oltre 20 milioni di euro destinati a tirocini apprendistato e contratti di ricollocazione. Il settore del lavoro in totale beneficerà di 40 milioni di euro. 

SCUOLA E FORMAZIONE - 257 milioni di euro e verranno immessi nel settore scolastico della formazione e della conoscenza. Tra le cifre più importanti 37,5 milioni per lavori di messa in sicurezza di 90 scuole di Roma, 78, 2 milioni per il bando 'Torno subito',  il programma dedicato ai giovani dai 18 ai 35 anni che finanzia percorsi di alta formazione ed esperienza in ambito lavorativo, e 100 milioni su investimenti per la ricerca. 

TRASPORTI - Al quarto posto il nodo delle infrastrutture e del trasporto pubblico locale a cui vanno 989 milioni. La voce di spesa più pesante va alle opere strategiche per un totale di 446 milioni, attinte prevalentemente del patto per lo sviluppo del Lazio sottoscritto nel maggio del 2016 con il Governo. Tra le citate 112,3 milioni per il completamento della linea C, 180 milioni per l'ammodernamento della ferrovia Roma-Lido, 150 milioni per il raddoppio della ferrovia Roma Viterbo nella tratta Riano Molupo. Frutto di polemiche negli anni passati, per il TPL di Roma Capitale nel 2017 verranno stanziati 240 milioni, cifra in aumento rispetto agli anni precedenti "nel 2015 erano 180 ha inizio legislatura 0". In elenco anche un milione per via della Scafa, 27 milioni per il Nuovo Ponte della Scafa, 16 milioni per il raddoppio di via Tiburtina, 99 milioni per il prolungamento della metro B fino a Casal Monastero e 78 milione di euro destinati al nodo del Pigneto che "non solo rivoluzionerà la mobilità cittadina ma avrà una forte impronta di riqualificazione per tutto il quartiere". 

AMBIENTE E RIFIUTI - Sotto la voce 'Qualità ambientale e lotta all'inquinamento' (117 milioni di euro totali), il nuovo Piano triennale per la raccolta differenziata in cui si stima che per Roma Capitale andranno 25 milioni di euro. "Siamo pronti a sostenere l'idea di un ciclo dei rifiuti che punti sull'industria del riciclo e dell'economia circolare" ha affermato Zingaretti. Sul punto, dopo un mese di botta e risposta, la Regione verrà chiamata a partecipare al tavolo con il Governo sul piano rifiuti della Capitale. Sul piatto anche 70,7 milioni per contrastare il dissesto idrogeologico dell'area metropolitana di Roma e 2,1 per l'operazione Tevere pulito. "Pensiamo a un bando di pianificazione strategica di pulizia del Tevere e di manutenzione delle sue macchine che potrebbe diventare un vero e proprio simbolo di rinascita della città". 

AGRICOLTURA - Per gli anni 2014-2020 la previsione è quella di stanziare 71 milioni per progetti per Roma. Parte di questi verranno destinati al sostegno e all'avvio di start up, per il primo insediamento per giovani agricoltori supporto alla produzione biologica e sostenibile, per sostegno all'agricoltura di prossimità.

QUALITÀ URBANA -  Tra programmi di recupero e di riqualificazione, per un totale di 47 milioni di euro, 10 milioni verranno destinati al 'programma di recupero urbano' ad Acilia Dragona, 10 milioni al Santa Maria della Pietà, due milioni per l'ex Gil di Trastevere. La fetta più importante finirà alla riqualificazione di Corviale.

OFFERTA CULTURALE - 16 milioni di euro per l'incremento dell'offerta culturale. 15 milioni a 'creatività cinema turismo e cultura'. E ancora: sostegno a Festival iniziative culturali e 1,2 milioni di euro per Atelier Abc al Foro di Traiano. 

SANITÀ - 530 milioni di euro per la nuova sanità. Di questi, una fetta consistente (220 milioni) verranno investiti sull'edilizia sanitaria con 98 milioni per interventi nella sanità territoriale e 124,6 per il completamento di grandi nodi ospedalieri come San Giovanni, San Camillo, Policlinico, Umberto I e Tor Vergata. In particolare al Policlinico Umberto I verranno effettuati lavori per 231 milioni di euro mentre 145 milioni sono destinati al nuovo ospedale dei Castelli. Infine, entro il 2017, a Roma apriranno nuove case della salute nei quartieri di Labaro, Tuscolano, Tiburtino, Prenestino, Trastevere.

INCLUSIONE SOCIALE - Non mancano interventi per l'inclusione sociale sul quale la Regione mette 35,6 milioni di euro. Tra queste misure per le famiglie e per l'infanzia 7,9 (di cui 5,2 milioni per asili nido), misure per gli anziani la non autosufficienza, 16,9 milioni e 3 milioni per la compartecipazione alle strutture di riabilitazione in mantenimento per la disabilità. 7,7 milioni per il disagio psichico.

LA RINASCITA DEL FORLANINI - 250 milioni di euro saranno destinati al "grande progetto" per la rinascita del Forlanini. "Dopo 2 anni di lavoro possiamo annunciare che quello spazio resterà pubblico con vocazione prevalentemente destinata a servizi alla cittadinanza. 2 mila metri quadrati saranno destinati a servizi per il quartiere con asili laboratori e teatri. Una parte sarà destinata alle serie di grandi centri internazionali come l'ONU e la Fao mentre una sezione sarà destinata ad una casa per gli studenti provenienti da tutto il mondo". Per il momento è partito il bando per la concessione di una parte del plesso esterno per gli eventi dell'Estate Romana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

Torna su
RomaToday è in caricamento