rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Politica

Dalla Regione 2 milioni di euro a favore dei centri antiviolenza

Vengono sovvenzionati i servizi anche per le case rifugio e per il contributo di solidarietà

La Regione ha stanziato ulteriori 2.099.559 euro per finanziare i servizi all'interno dei centri antiviolenza, delle case rifugio e delle case di semiautonomia del Lazio. Non solo: la giunta ha dato l'ok a finanziare il contributo di libertà per le donna che escono da situazioni di violenza. 

In un momento storico che sta vedendo, a Roma, un incremento dei reati nei confronti delle donne - l'ultimo in ordine cronologico è lo stupro di Garbatella - le istituzioni cercano di supportare economicamente i progetti rivolti alle donne vittime di violenza.  "Un nuovo passo che testimonia l'impegno e il lavoro della giunta regionale in tema di contrasto alla violenza di genere - fa sapere l'assessora Enrica Onorati - , confermandoci come Regione dalla parte delle donne senza se e senza ma".

Il Lazio è una delle prime regioni ad aver introdotto il contributo di libertà "divenuta poi misura nazionale - ricorda Onorati - testimoniando la strategicità e l'importanza di creare vere e nuove opportunità di vita per le donne. Grazie al sostegno del dipartimento alle pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione Lazio prosegue nel consolidamento dei 34 centri antiviolenza e 15 case rifugio attualmente presenti sul territorio regionale". 

“Investiamo altri 2 milioni di euro contro la violenza sulle donne per rifinanziare il contributo di libertà - commenta su Facebook Nicola Zingaretti -a chi inizia una nuova vita; per assistenza psicologica e sociale. In questi anni abbiamo raddoppiato la rete di ascolto e accoglienza con 34 centri antiviolenza e 15 case rifugio. È il Lazio contro la violenza e vicino alle vittime”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Regione 2 milioni di euro a favore dei centri antiviolenza

RomaToday è in caricamento