Politica

Piste ciclabili, piazze e wi-fi gratis: dalla Regione 12 milioni di euro per il litorale

Si tratta di finanziamenti per il 2015 che attiveranno risorse economiche per 65 milioni di euro per un totale di 50 opere. Avviata anche una cabina di regia per far dialogare le diverse entità competenti

Dalla riqualificazione di alcune aree verdi a Cerveteri a quella del lungomare di Fregene a Fiumicino fino ad arrivare a percorsi ciclabili e passerelle per accedere al mare a Ladispoli. In totale sono oltre 12 milioni di euro i finanziamenti investiti nell'ultimo anno per riqualificare e rilanciare una serie di comuni del litorale del Lazio. Il progetto è stato presentato questa mattina nella Sala Tevere della sede della Regione dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e dall’assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive, Guido Fabiani.

Nello specifico si tratta di 2,4 milioni di euro per lavori da realizzare, 2,8 milioni di interventi in corso e 7 milioni per opere sbloccate. Soddisfatto Zingaretti: “Lo sblocco di questi 12 milioni attiverà risorse economiche per 65 milioni di euro, perché molti di questi fondi erano parte di finanziamenti per opere alle quali poi partecipavano altri livelli di governo, Comuni o altre risorse. Quindi, siamo contenti di poter dire che, anche in un momento di crisi, non ci dimentichiamo di fare di tutto affinché i cittadini possano godere di un territorio più umano”. Ha aggiunto il governatore: “Vogliamo chiudere una stagione lunghissima della storia del Lazio che ha portato le istituzioni a non scommettere mai su una strategia precisa della costa. Ora c'è bisogno di una svolta e la prima cosa importante è la volontà di costruire un progetto integrato comune per far convivere le diverse vocazioni del territorio: portuale, cantieristica, di balneazione”. 

GUARDA IL VIDEO CON TUTTI I PROGETTI

NUOVE RISORSE PER COMPLETARE OPERE GIA' REALIZZATE - Un importante elemento di novità è costituito anzitutto dall’assegnazione a otto Comuni del litorale di nuove risorse regionali per realizzare dei lavori che integrino e migliorino opere già realizzate con il contributo regionale nel quadro degli interventi previsti dal “Piano degli interventi straordinari per lo sviluppo economico del litorale. 2,4 milioni di euro che andranno ai comuni che si sono dimostrati più virtuosi tra i 18 che hanno partecipato al Piano.

Ecco l'elenco: Anzio, 320.000 euro per completare marciapiedi e piste ciclabili del Lungomare Via Ardeatina; Cerveteri, 320.000 euro per realizzare una rete ciclabile e una rotatoria di connessione tra le aree verdi; Fiumicino, 300.000 euro per estendere la pista ciclabile e i marciapiedi del lungomare di Fregene; Ladispoli, 160.000 euro per l’istallazione di passerelle di accesso al mare realizzate con materiali riciclati e riciclabili; Minturno, 300.000 euro per estendere l’illuminazione del lungomare; Nettuno, 320.000 euro per l’illuminazione del piazzale Michelangelo e la sua messa in sicurezza dai danni metereologici; Pomezia, 320.000 euro per estendere il rifacimento dei marciapiedi del lungomare di Torvajanica in direzione di Ostia e di Anzio e Sabaudia, 310.000 euro per la realizzazione di nuovi tratti di marciapiede, rete idrica e fognaria e di illuminazione.

ALTRI FINANZIAMENTI PER SMART CITY - A questi interventi ne vanno poi aggiunti anche altri, pensati per sviluppare l’Ict e le tecnologie smart city e realizzati nel quadro di progetti Plus, finanziati con il Por Fesr 2007-2013. La dotazione complessiva a questo fine è di circa 8,9 milioni di euro, dei quali circa 2,8 milioni sono stati attribuiti a quattro Comuni del litorale: Pomezia (45 impianti di videosorveglianza a protezione di nuove strutture pubbliche e 23 punti wi-fi), Fondi (sistemi efficientamento energetico per edifici pubblici, tecnologie di videosorveglianza, punti wi-fi), Latina (zone wi-fi gratuite sul Lungomare della Marina di Latina, servizi di infomobilità tramite paline “intelligenti” presso i 4 grandi parcheggi, ideazione di app indirizzati ai turisti) e Formia (valorizzazione della zona del lungomare attraverso la messa in sicurezza e il miglioramento dell’arredo urbano e dell’offerta turistica). I lavori sono in corso di realizzazione. La Regione, inoltre, grazie al D.L. 35 del 2013 ha trasferito oltre 7 milioni di euro a 19 Comuni del litorale, rianimando così un programma di realizzazione di oltre 50 opere pubbliche.
 
LA CABINA DI REGIANon solo finanziamenti. La Regione ha istituito e reso operativa la Cabina di Regia dell’Economia del Mare che ha l'obiettivo di far confluire e dialogare le diverse entità presenti sulla costa laziale e per portare alla formulazione di politiche integrate per il litorale. La cabina di regia si farà anche promotrice di un lavoro di riorganizzazione e semplificazione normativa in materia di demanio marittimo turistico e ricreativo attualmente in corso e che permetterà a breve ai Comuni costieri di mettere in piedi una pianificazione efficace dell’utilizzo del proprio litorale. Ma non è tutto: solo per citare alcuni progetti, è stato avviato un importante processo di riforma legislativa per conferire a Roma Capitale e ai Comuni del Lazio le funzioni in materia di gestione delle attività connesse alle concessioni del demanio marittimo, fluviale e lacuale; a fine 2014 è stata approvata la delibera che propone la realizzazione di una zona franca a Civitavecchia; entro giugno 2015 sarà presentata la prima bozza del Piano di coordinamento dei porti”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piste ciclabili, piazze e wi-fi gratis: dalla Regione 12 milioni di euro per il litorale

RomaToday è in caricamento