rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Politica

Regionali, D'Amato chiude la campagna a Garbatella con Zingaretti e Gualtieri

Il candidato presidente a piazza Sauli. Previsti tutti i leader regionali della coalizione e l'intervento di alcuni rappresentanti della società civile

Appuntamento a piazza Sauli, Garbatella, alle 17 di venerdì 10 febbraio. Sarà in piazza nel quartiere "rosso" per eccellenza la chiusura della campagna elettorale di Alessio D'Amato, candidato alla presidenza della Regione Lazio per la coalizione di centrosinistra. 

La chiusura della campagna elettorale di D'Amato a Garbatella

Dopo circa un mese di eventi, incontri nei circoli territoriali, di patti con le associazioni di categoria e tour in tutte le province del Lazio a caccia di consensi, sempre rincorrendo nei sondaggi il competitor principale Francesco Rocca, l'assessore uscente alla sanità spera in un piccolo bagno di folla nell'VIII municipio, insieme alle candidate e ai candidati della coalizione, ai leader regionali dei principali partiti che lo sostengono e a una rappresentanza della società civile. 

Sul palco i leader della coalizione, Zingaretti e Gualtieri

"Siamo arrivati alla fine di questo percorso - ha commentato D'Amato su Facebook, annunciando l'evento - . Ho attraversato la nostra Regione in lungo e in largo per incontrare tanti di voi, tante cittadine e tanti cittadini che hanno voluto dare il loro contributo". Sul palco, nella piazza simbolo di Garbatella, saliranno l'ex governatore del Lazio e deputato Nicola Zingaretti, il segretario del Pd Lazio Bruno Astorre, l'eurodeputato Massimiliano Smeriglio e il deputato Angelo Bonelli in rappresentanza del neonato coordinamento Verdi-Sinistra, Carlo Calenda per Azione. Non si hanno conferme riguardo a una eventuale presenza di Matteo Renzi, leader di Italia Viva.

Interverranno alcuni giovani imprenditori e studenti

Ad aprire sarà Amedeo Ciaccheri, presidente dell'VIII municipio, al quale seguiranno il sindaco Roberto Gualtieri e ovviamente Alessio D'Amato. Prima, però, le testimonianze di alcuni rappresentanti della società civile: "Persone comuni - spiegano dal comitato elettorale di D'Amato - stabilizzate grazie al lavoro della Regione compiuto in questi anni a vantaggio di giovani imprenditori, studenti e realtà culturali. Racconteranno le loro storie e il ruolo dell'amministrazione nelle loro imprese". 

INTERVISTA | Elezioni regionali, D'Amato: "Con me il Lazio sarà leader in Italia. Rocca è il mondo antico che ci ha mandati in default"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, D'Amato chiude la campagna a Garbatella con Zingaretti e Gualtieri

RomaToday è in caricamento