menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum Atac, inaugurato il comitato: "Ora a lavoro per il voto con politiche e regionali"

La data del voto è ancora da fissare. Il compito, da statuto, spetta entro il 31 gennaio 2018, alla sindaca Virginia Raggi

Taglio del nastro per il comitato "Si, Mobilitiamo Roma", che da oggi lavorerà affinché il referendum per la messa a bando del servizio di trasporto pubblico diventi presto realtà. Dopo la raccolta delle 33mila firme di cittadini romani, i Radicali Roma proseguono la lotta.  

"Ora la nostra priorità è fare in modo che il referendum venga indetto al più presto - dichiarano Riccardo Magi e Alessandro Capriccioli, rispettivamente segretario di Radicali Italiani e Radicali Roma, durante la XV assemblea annuale di Radicali Roma - che siano immediatamente resi disponibili gli spazi di informazione per consentirci di far conoscere e spiegare il quesito ai cittadini, e che la consultazione referendaria venga accorpata con le elezioni politiche e regionali, cosa che favorirebbe la partecipazione dei cittadini, e consentirebbe un notevole risparmio di risorse"

Per poi arrivare, in primavera, al vero obiettivo: "La vittoria del sì, che segnerebbe una svolta epocale per la nostra città e per la qualità della vita dei cittadini". "Invitiamo quindi tutte le forze politiche, le realtà associative e civiche, gli accademici, le personalità e cittadini che hanno a cuore la concorrenza, la trasparenza e l'innovazione " concludono Magi e Capriccioli "ad aderire subito al Comitato per il sì, per dare forza a un'iniziativa che può davvero cambiare la storia della capitale". 

Ricordiamo che la data del voto è ancora da fissare. Il compito, da statuto, spetta entro il 31 gennaio 2018, alla sindaca Virginia Raggi. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento