Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Referendum 2011, Polverini: " Nessuna spallata al governo"

Renata Polverini commenta i risultati del referendum: "Non credo che ci sara' una spallata al governo. Sono soddisfatta perchè il referendum è uno strumento della democrazia che ha ritrovato vigore"

"A mio modo di vedere non ci sarà alcuna spallata al governo. Mi sembra che la maggior parte dell'Italia abbia votato al di là dell'appartenenza politica". Lo ha detto la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, a margine di un'iniziativa all'Eur, in merito ai referendum. La governatrice ha reso noto ieri di aver votato tre sì (tra i quali sicuramente il nucleare) e un no.

"Dopo la tragedia in Giappone - ha aggiunto - forse c'é stata una spinta emotiva che ha convinto molte più persone ad andare alle urne, perciò sono soddisfatta. Nel mio programma elettorale, come tutti sanno, non è previsto il nucleare. L'acqua poi va considerata un bene pubblico. Il Paese ha scelto e il governo aveva già detto che avrebbe fatto ciò che il popolo avesse scelto".

A chi le chiedeva un commento sul fatto che il voto al referendum fosse considerato dall'opposizione come un segnale politico al governo, la Polverini ha risposto: "Non credo che il referendum possa essere mai interpretato come un segnale politico: è uno strumento di democrazia che era stato in passato abbandonato dagli elettori e che ora riprende vigore. Piuttosto che iniziare una discussione sterile - ha detto ancora la presidente- dobbiamo invece dare risposte concrete: la crisi morde ancora, le famiglie sono preoccupate e molte aziende sono in difficoltà”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum 2011, Polverini: " Nessuna spallata al governo"

RomaToday è in caricamento