Politica

Reati 2011, Sammarco: "Pd rifletta su aumento reati"

"Consiglio al Pd romano di riflettere prima di fare un'opposizione vecchia a stantia e soprattutto bugiarda"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Il Pd dovrebbe imparare a lavare i panni sporchi in casa prima di parlare. I dati pubblicati oggi dal Sole 24 ore dimostrano sì che i reati in Italia tornano a crescere, anche purtroppo a causa della crisi economica che sta attanagliando il nostro Paese, ma in modo diverso a quello che immagina, e spera, chi accusa ogni giorno l'amministrazione Alemanno".

Lo dichiara il coordinatore del Pdl provinciale, Gianni Sammarco.

"Come bene evidenziato, infatti, Milano si conferma la città prima per numero di reati, sia in valore assoluto che in rapporto alla popolazione. Roma - prosegue - è quinta nelle denunce per numero di abitanti: essendo poi la metropoli più importante a vasta d'Italia, non può essere paragonata alle altre province italiane, che presentano aumenti percentuali a due cifre. Nelle sei categorie di reati presi in esame dal quotidiano economico, la Capitale appare solo in tre e non è mai fra le prime province per aumento percentuale. Insomma, consiglio al Pd romano di riflettere prima di fare un'opposizione vecchia a stantia e soprattutto bugiarda".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reati 2011, Sammarco: "Pd rifletta su aumento reati"

RomaToday è in caricamento