Politica

Reati 2011, Nanni: "Roma di Alemanno al top per violenze"

"Nei quattro anni e mezzo di Alemanno sono cresciute aggressioni politiche a sfondo razziale, omofobo e contro le donne"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

I dati pubblicati oggi dal Sole 24 confermano Roma come seconda città italiana per reati con un consistente aumento di rapine (8,7) e borseggi (13,4). L'indagine tra l'altro non tiene conto dell'escalation nella capitale di regolamenti di conti e gambizzazioni che ne hanno insanguinato le strade nel corso del 2011 e dellinizio del 2012".

E quanto dichiarato dal consigliere del Pd Dario Nanni membro della commissione sicurezza del Comune di Roma.

"Nei quattro anni e mezzo di Alemanno - prosegue - sono cresciute aggressioni politiche a sfondo razziale, omofobo e contro le donne. La movida notturna costantemente segnata da risse, violenze e aggressioni. Roma divenuta la maggior piazza nazionale di consumo della Cocaina, e su questo commercio si scatenata la guerra della criminalità organizzata e delle bande locali per il controllo del territorio. Il primato nell'usura, nel gioco d'azzardo e nella diffusione indiscriminata di slot machine senza che sia stato ancora varato alcun regolamento, nonostante non manchino proposte a riguardo, sono il terreno ideale per far crescere la criminalità soprattutto nelle periferie. Gli esponenti del Pdl nazionale e locale hanno ben poco di che rallegrarsi dei dati diffusi dal Sole 24 ore, visto che della sicurezza avevano fatto il loro cavallo di battaglia elettorale che si trasformato purtroppo per i romani in una debacle totale".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reati 2011, Nanni: "Roma di Alemanno al top per violenze"

RomaToday è in caricamento