Rom, Raggi in Romania per controlli sui rimpatri: "Chiudere i campi è possibile"

La sindaca in viaggio a Craiova per verificare le condizioni delle 14 famiglie rimpatriate dal River

La sindaca Raggi al tavolo a Craiova

In Romania per "verificare l'attuazione del nostro piano di superamento dei campi rom e vedere le condizioni in cui stanno vivendo le famiglie che hanno accettato il rientro volontario assistito". Virginia Raggi in missione a Craiova. Qui sono rimpatriati 14 rom (su 350) dal Camping River, villaggio di Prima Porta, dove per il momento il rientro al Paese d'origine è l'unica via alternativa alle baracche, perché le altre misure assistenziali del piano (dal contributo all'affitto all'ospitalità presso terzi privati) non hanno funzionato. 

"Vogliamo dimostrare che una terza via è effettivamente possibile". Intesa come alternativa alla "ruspa salviniana" e ai campi-ghetto, realtà in piedi da anni, costruita su una logica esclusivamente assistenziale. Andare oltre le baraccopoli sarebbe la terza via di Virginia Raggi. "Una via che ci indica l'Europa: il superamento dei campi rom nel segno della legalità e dell'accoglienza soprattutto per i più fragili e per i bambini". Già, a oggi però, dopo quasi un anno di tentativi nell'insediamento di via della Tenuta Piccirilli (il primo a sperimentare una versione ad hoc del piano, ancora in fase embrionale per i campi La Barbuta e Monachina), 14 rimpatri sono l'unico risultato ottenuto. Ma la sindaca esulta comunque. 

"Tutto questo - prosegue - produrrà un risparmio effettivo dei fondi che l'amministrazione capitolina ha sempre speso. Si tratta 25 milioni di euro l'anno, sostanzialmente a fondo perduto. Perchè il sistema dei campi non produce benessere nè per i cittadini romani nè per i rom che vivono all'interno"

Quasi una risposta al ministro dell'Interno Matteo Salvini. Che proprio ieri a Radio a Radio aveva dichiarato: "Parlerò col sindaco Raggi. C’è troppa confusione e troppi soldi pubblici spesi male. Io ne ho visitato più di uno di questi campi rom e come ministro dell’Interno andrò fino in fondo". E sui rimpatri: "14? Nei campi rom in giro per l’Italia vivono tra i 30 e i 40 mila quindi ne mancano alcune decine di migliaia. Quindi diciamo che è un buon inizio, mettiamola così".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento