menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Virginia Raggi (immagine d'archivio)

Virginia Raggi (immagine d'archivio)

Bilanci Ama, Raggi in Procura: "Abbiamo trovato cose molte interessanti"

La sindaca fa sapere di aver avuto un lungo colloquio con il procuratore Michele Prestipino sui bilanci in via di approvazione. Fassina: "Venga in commissione Trasparenza"

Lungo incontro in Procura, durato circa un'ora, tra la sindaca di Roma, Virginia Raggi, e il procuratore Michele Prestipino. Al centro della riunione i bilanci di Ama. "Come sapete a breve approveremo i bilanci di Ama, abbiamo trovato cose molto interessanti e ne ho voluto parlare in Procura" ha detto la prima cittadina al termine dell'incontro.

Una mossa quella della sindaca che ha suscitato polemiche. "Con grande disinvoltura, come fosse un qualunque consigliere di opposizione, comunica di aver segnalato alla Procura di Roma 'cose interessanti sul bilancio' di Ama. Giusto, anzi dovuto, rivolgersi alla Procura di fronte a potenziali notizie di reato" commenta Stefano Fassina consigliere di Sinistra per Roma promotore di Rima Ventuno. "Tuttavia, Virginia Raggi sembra più orientata alla campagna elettorale che a far qualcosa di utile per un’azienda decisiva per i servizi ai cittadini, le cui condizioni in quasi 5 anni di consiliatura ha aggravato con decine di cambi di management e assenza di indirizzo strategico e piano industriale". 

Poi attacca la sindaca per la scarsa trasparenza sulle vicende legate alla mancanza di approvazione dei bilanci Ama. "Virginia Raggi è a capo di una amministrazione che, nei suoi assessori e nei vertici di Ama, si è sistematicamente sottratta al confronto nelle sedi istituzionali competenti" tuona Fassina. 

"Virginia Raggi è a capo di una amministrazione che, su Ama, ha negato informazioni basilari ai consiglieri: non solo sulla reale situazione dell’azienda, della quale non si approvano i bilanci dal 2017,  ma anche sul suo futuro, data la perdurante assenza del piano industriale. Come consiglieri capitolini abbiamo dovuto rivolgerci al Prefetto per poter assolvere i nostro compiti. Il Presidente della Commissione Trasparenza, Marco Palumbo, è stato costretto a convocare la seduta della Commissione nella sede di Ama per poter audire i manager della municipalizzate. La sindaca, i suoi assessori e l’amministratrice unico Zaghis vengano al più presto in Commissione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento