Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Dopo i ristoranti, ora le palestre: Raggi in tour contro la crisi in era Covid

La Sindaca: "Abbiamo creato un fondo da 3 milioni di euro per il microcredito, grazie al quale anche chi non riesce a dare garanzie alle banche può accedere a prestiti"

Dopo i ristoranti, è il turno delle palestre. Virginia Raggi, che per un paio di mesi ha chiesto in diverse occasioni l'apertura dei locali a cena per dare una mano ai lavoratori del comparto food, ora ha spostato il focus. La Sindaca, insieme a Daniele Frongia e Angelio Diario, è stata nella palestra di Ambra e Leandro a Colli Aniene, un posto diventato punto di riferimento per il quartiere.

"Ci sono persone che con questa pandemia hanno perso tutto e chi sta rischiando di non avere più nulla. Tantissime attività si sono fermate e hanno dovuto abbassare le saracinesche: fra queste ci sono molte palestre. Chi lavora da anni in questo settore ha subìto durissimi contraccolpi, con tutti i rischi che comporta mandare avanti un'impresa. La scorsa settimana sono stata nella palestra di Ambra e Leandro a Colli Aniene, un posto diventato punto di riferimento per il quartiere. È rimasta chiusa dal primo lockdown, ma la proprietà non ha accettato una dilazione nei pagamenti. Adesso rischia di chiudere i battenti per sempre", ha detto Raggi.

"Oggi più che mai è necessario il supporto di tutti. Per questo voglio rivolgere un appello anche ai proprietari degli immobili - continua - affinché consentano a realtà virtuose, che hanno sempre pagato regolarmente l'affitto, di concedere la dilazione dei pagamenti in modo da dare loro la possibilità di andare avanti. Palestre come quelle di Ambra e Leandro sono punti di riferimento preziosi per i nostri territori e vanno preservate. Sono vicina a chi, con coraggio, non si arrende nonostante il peso della crisi".

Quindi il rilancio della ricetta a 5 Stelle contro la crisi in era Covid: "Le Istituzioni insieme devono lavorare per trovare soluzioni condivise a tutela dei nostri cittadini: per questo abbiamo creato un fondo da 3 milioni di euro per il microcredito, grazie al quale anche chi non riesce a dare garanzie alle banche può accedere a prestiti. Un'iniziativa importante per la ripartenza", aggiunge Raggi.

La Sindaca, un mese fa, aveva fatto un'analoga visita ad Ostia quando aveva incontrato ?Camilla Moccia, una giovane ristoratrice, titolare del 'Bistrot della pasticciona' sul litorale e divenuta simbolo dei ristoratori piegati dalle conseguenze del Covid. La sua storia è stata raccontata da RomaToday e ha fatto il giro del mondo.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo i ristoranti, ora le palestre: Raggi in tour contro la crisi in era Covid

RomaToday è in caricamento