rotate-mobile

Raggi boccia l'idea di Salvini: "Spostamento ministeri fuori Roma è ipotesi balorda"

La sindaca plaude invece all'ipotesi maggiori poteri

Un silenzio per non disturbare gli ammiccamenti per il Governo tra Lega e M5s. Oggi però, 48 ore dopo, la sindaca Raggi si ritrova "costretta" a commentare la proposta di Matteo Salvini di "portare via da Roma qualche ministero perché qui c'è troppo caos". E la prima cittadina usa parole che, stavolta, lasciano davvero pochi dubbi: "Lo spostamento dei ministeri fuori da Roma è assolutamente un'ipotesi balorda". 

La sindaca torna ancora sulla parte delle parole di Salvini che a lei piace, quella dei maggiori poteri: "Rilevo che dopo un anno e mezzo che io chiedo a nome di tutti gli italiani che Roma Capitale possa avere poteri analoghi" alle altre grandi Capitali europee e mondiali "finalmente qualcuno sta cominciando a parlarne". Certo, ha sottolineato la sindaca, "visto che siamo nel momento di formazione del Governo speriamo non sia una promessa vuota anche perchè c'è questa legge del 2010 che aspetta da tanti anni di essere attuata". 

Con Luigi Di Maio premier questa sarebbe una priorità? "Assolutamente sì", ha risposto Raggi, spiegando di aver già affrontato l'argomento con il capo politico del Movimento Cinque Stelle. Video Agenzia DIRE

Si parla di

Video popolari

Raggi boccia l'idea di Salvini: "Spostamento ministeri fuori Roma è ipotesi balorda"

RomaToday è in caricamento