Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Raggi verso la sentenza annulla il sit in del 9 novembre: "Non è opportuno"

La sindaca frena i militanti sulla mobilitazione pre sentenza

Virginia Raggi, immagine di repertorio

Ringrazia tutti i suoi "tifosi", ma essendoci il giorno dopo l'attesissimo verdetto dei giudici, forse, è meglio evitare di porgere il fianco a critiche e attacchi. Lo dice la sindaca Raggi, stavolta, non l'opposizione. Comunica la decisione tramite un video su Facebook, frenando il raduno "Sempre con Virginia" organizzato sul web. 

"Mi stanno arrivando tantissimi messaggi. So che molti di voi si sono dati appuntamento per una manifestazione a Roma il 9 novembre. Si tratta di un gesto pieno di affetto ma ritengo non sia opportuno. Grazie!". Poco opportuno, appunto, perché potrebbe porgere il fianco a critiche fin troppo facili.

Già il partito democratico si è scagliato contro una mobilitazione che rischiava di tramutarsi in una "grave pressione sui magistrati". E poi forse non è il caso di sottoporsi al confronto numerico con la piazza del 27 ottobre, strariempita da comitati di quartiere e associazioni, senza bandiere sì ma organizzato da volti della società civile comunque riconducibili ad ambienti del centrosinistra. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggi verso la sentenza annulla il sit in del 9 novembre: "Non è opportuno"

RomaToday è in caricamento