Castel Fusano: Raggi e la foto della discordia, polemica sul "selfie" con l'incendio in pineta

La sindaca di Roma ha pubblicato un post su Facebook dove annuncia che "a Castel Fusano sono in azione 20 manutentori del Campidoglio". Impietosi i commenti sui social per l'immagine scelta: "La foto poetica davanti l'incendio no"

La pineta di Castel Fusano resta tra i pensieri imminenti della sindaca di Roma Virginia Raggi. La prima prima cittadina, ieri, su Facebook ha fatto un punto sulla situazione sottolineando come siano a lavoro "i primi 20 manutentori del verde impegnati in operazioni di bonifica della vegetazione lungo le strade e i sentieri interni così come previsto dal Piano d'interventi straordinari elaborato e approvato del Comune di Roma".

"Le squadre – ha affermato la Raggi – sono già a lavoro per ripristinare viabilità e funzionalità della naturale rete viaria interna alla pineta. Contemporaneamente vengono effettuati interventi di risanamento e pulizia per la rimozione di tutti i rifiuti rinvenuti lungo le strade. Andiamo avanti senza sosta – ha concluso – per recuperare e rilanciare questo grande patrimonio boschivo".

Azioni, queste, passate però in secondo piano agli occhi di chi ha letto il post. A catturare l'attenzione, infatti, è stata l'immagine scelta per accompagnare il testo. Una foto della Sindaca mentre osserva la pineta bruciare. Un autogol secondo molti che hanno commentato duramente sotto la pagina ufficiale di Virginia Raggi. 

"l selfie con l'incendio neanche un instagramer di 14 anni", commenta un utente. "La foto poetica davanti l'incendio no. Se continua senza sosta l’impegno, continui anche senza foto artefatte. Continui dietro la tastiera, dietro il computer, anche un po' più dietro e non dentro i social. Sono un vostro sostenitore. Ma la foto con l’espressione rivolta all’infinito non aggiunge niente", scrive un altro. 

Tra i commenti c'è anche chi non rinuncia a notare la somiglianza sinistra con Nerone mentre qualcuno la paragona a Rossella O'Hara mentre Altanta brucia.  Altri, i sostenitori del Movimento 5 Stelle, decidono di rispondere per le rime ai contestatori: "Se il sindaco va dove c'è un problema allora è vietato fare foto?".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

  • Concorso Mibac, bando per 1052 assunzioni in tutta Italia. Tutte le informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento