Politica

Raggi a Calenda: "Un miliardo per Roma? E' un bluff elettorale". Il ministro: "Virginia rispondi nel merito"

Non si placano le polemiche e i botta e risposta tra la sindaca e il ministro dell'Economia

Il ministro Calenda al Tavolo per Roma (Foto Ansa)

"Un miliardo per Roma? E' un bluff elettorale" ha replicato piccata Virginia Raggi ieri in serata all'annuncio del ministro dell'Economia Carlo Calenda di voler chiudere il Tavolo per Roma. Accusata di aver rinunciato nei fatti a un miliardo di euro per il rilancio economico della Capitale per un mix di immobilismo e di "incapacità manifesta", la prima cittadina ha affidato a Facebook lo sfogo diretta al numero uno del Mise. 

"È scorretto prendere in giro con false promesse i cittadini e le aziende soltanto per qualche titolo di giornale - ha scritto Raggi - chi realmente vuol impegnarsi, lavora in silenzio. Il Comune ha partecipato a più di 60 incontri con il Mise senza fare tanta pubblicità. Sottolineo che, invece, nel corso delle ultime settimane il Mise è passato con estrema disinvoltura dall’annunciare di voler assegnare tre miliardi di euro a Roma, poi è sceso a due; questa mattina ne ha promesso uno e nel pomeriggio, indispettito, ha deciso di toglierli tutti. Fondi che, alla prova dei fatti, sembrano non esistere". 

Un botta e risposta al vetriolo che non accenna a placarsi, iniziato con la lettera inviata a Raggi da Calenda, dove il ministro ha usato parole durissime, con un elenco di opere e interventi finanziati dal Governo che Roma avrebbe perso se non fosse cominciata una reale collaborazione al tavolo. Calenda ha parlato di "mancanza di capacità realizzativa" che "preclude la possibilità di ottenere i risultati sperati" oltre che di "utilizzare le risorse già stanziati". Perché dei progetti che Roma potrebbe veder finanziati, è l'accusa, non ci sarebbe quasi traccia. E tra imprecisioni, "errori di aritmetica", "proposte stravaganti e richieste assurde", non sarebbe ancora stato possibile finanziare concretamente alcunché. Autobus da acquistare, finanziamenti per la riqualificazione delle scuole, aiuti alle imprese. Niente di tutto questo. Ma per Raggi, appunto, è tutto un bluff da campagna elettorale. 

In mattinata un'ulteriore replica del ministro, su Twitter. "Virginia a proposito di concretezza: 1) rispondi nel merito dei punti sollevati 2) prenditi qualcuno nello staff che conosca l'artimetica. Ti giuro che è utile per gestire la capitale d'Italia. Ad maiora". 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggi a Calenda: "Un miliardo per Roma? E' un bluff elettorale". Il ministro: "Virginia rispondi nel merito"

RomaToday è in caricamento