Politica

Ghetto, Raggi celebra la nuova raccolta: "In due settimane l'84% di differenziata"

Il numero è stato fornito dalla sindaca durante un'intervista su La7

A sinistra: Raggi a La7, a destra i bidoncini della raccolta al Ghetto

Una sperimentazione partita bene, almeno stando alle cifre fornite. In due settimane, parola della sindaca Virginia Raggi, i sacchetti "intelligenti" con microchip e i punti di raccolta mobili nel quartiere ebraico stanno dando i loro frutti. "E' stato raggiunto l'84% di rifiuti differenziati - ha detto durante un'intervista rilasciata a Piazza Pulita, programma di LA7 - un successo che presto verrà esteso a tutta Roma"

Raggi mostra foto del prima e del dopo e fiera racconta del test partito nel piccolo rione del Centro Storico a fine novembre. Un nuovo sistema di porta a porta che nei primi mesi dell'anno nuovo arriverà con certezza anche in VI e X municipio, le Torri e il litorale di Ostia. Forse anche a Trastevere, dove Ama sta mappando la situazione. 

"Quando Roma sarà pulita? Nel quartiere ebraico è già realtà. Piano piano tutta la città potrà beneficiare di questo modello" spiega Raggi, in risposta alle domande sul caos rifiuti che ancora una volta sta investendo la città a ridosso delle feste natalizie. E che necessità, per essere risolto in via definitiva, "di impianti di proprietà di Ama e di un ciclo chiuso e autonomo rispetto a strutture fuori Roma". Ma l'obiettivo centrale, lo ricorda ancora la sindaca, è "la raccolta dell'indifferenziata da incrementare". Se al Ghetto sta funzionando è anche "grazie alla collaborazione con i cittadini, che vedono i loro quartiere pulito e sono ancora più incentivati a dare una mano e conferire correttamente". 

Il nuovo modello di raccolta

La sperimentazione è partita a fine novembre nel rione ebraico, un’area di 40 mila metri quadrati che si sviluppa attorno al Portico d’Ottavia dove vivono 760 residenti, 327 utenze domestiche e 68 utenze non domestiche (nel dettaglio, 30 attività di ristorazione, 31 negozi, 4 tra supermercati e alimentari, 3 scuole). 

Tutte le frazioni di rifiuto vengono conferite presso due punti mobili di raccolta presidiati da personale Ama posizionati, dal lunedì al sabato, dalle 7 alle 11.30, in piazza delle Cinque Scole 28/29 e in via del Portico d’Ottavia 44. Presso questi due punti di raccolta, nelle medesime fasce orarie, andranno a conferire i propri rifiuti sia le famiglie (utenze domestiche) sia i negozi (piccole utenze non domestiche). E tra le novità ci sono anche i "sacchetti intelligenti", dotati di microchip che rileva la quantità di immondizia conferita dall'utenza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghetto, Raggi celebra la nuova raccolta: "In due settimane l'84% di differenziata"

RomaToday è in caricamento