menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ama, pulizia stradale e Giubileo le priorità. La differenziata? Potrebbe rallentare

Nell'accordo tra Ama e i sindacati per una maggiore pulizia stradale l'obiettivo di estensione della raccolta differenziata a tutti i municipi slitta dalla fine del 2015 al marzo 2016. Ma dall'assessorato assicurano: "Nessun passo indietro"

La necessità di una maggiore pulizia delle strade unita all'avvento, non programmato, del Giubileo, potrebbero rallentare di qualche mese i tempi necessari all'Ama per estendere il servizio di raccolta differenziata a tutti i municipi della Capitale. È quanto si evince dall'accordo siglato nella notte tra venerdì e sabato tra i sindacati e l'azienda capitolina nel quale la dead line viene spostata dalla fine del 2015 al marzo del 2016. L'urgenza di ripulire la città e restituirle, anche in vista dell'Anno Santo, il decoro quindi potrebbe sottrarre tempo e risorse alla raccolta differenziata. In base all'accordo infatti da settembre 300 'spazzini di quartiere' verranno messi al lavoro per migliorare il livello di pulizia delle strade cittadine. 

A mancare all'appello sono soprattutto i municipi XV, VII e V, con un I municipio da riorganizzare e un II dove il servizio non è completamente decollato. L'obiettivo, fanno sapere dall'assessorato capitolino all'Ambiente, è quello di continuare a lavorare in base ai tempi prefissati dal Piano. Il testo dell'accordo, in poche parole, mette in conto un possibile slittamento di qualche mese. Si legge al punto due: “Completamento e consolidamento del nuovo modello organizzativo della raccolta differenziata su tutto il territorio di Roma Capitale entro il mese di marzo 2016”. Poi viene specificato: “Previo apposito confronto sul tema nel mese di ottobre che terrà conto dei risultati effettivi di quanto indicato al punto 1”, ovvero un “evidente, pronto e strutturale” miglioramento dei servizi di spazzamento e pulizia.

Una sorta di check di medio termine per calibrare le forze e rimodulare i tempi di estensione della raccolta differenziata.  E se il 'controllo' di ottobre, con il Giubileo ormai sempre più vicino, dovesse andare male? Dall'assessorato assicurano che non ci sarà alcun passo indietro sulla raccolta differenziata. “Verranno solamente rimodulati i tempi in base alle valutazioni sul servizio, ma sulla differenziata si va avanti”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento