Sabato, 20 Luglio 2024
Politica

Rifiuti, verso l'ok alla quarta linea del termovalorizzatore di San Vittore: "Servirà la città di Roma"

L'annuncio dell'assessora Sabrina Alfonsi: "La conferenza di servizi si avvia alla conclusione"

I rifiuti di Roma potrebbero presto trovare uno sbocco in più e decisamente più stabile. Si avvia infatti a conclusione la conferenza di servizi in regione Lazio chiamata ad esprimersi sul progetto di costruzione di una quarta linea di termovalorizzazione presso l'inceneritore Acea di San Vittore. 

Ad annunciarlo è l'assessora ai rifiuti di Roma Capitale, Sabrina Alfonsi. Parlando a margine del congresso della Fit-Cisl Lazio dove era precedentemente intervenuta, ha rilasciato all'agenzia Dire delle dichiarazioni sul tema rifiuti a Roma. "Fino ad oggi - ha detto - abbiamo affrontato l'emergenza con il piano straordinario di pulizia e con le bonifiche delle mini discariche, che sta andando avanti. Ancora non siamo soddisfatti ma la direzione è quella giusta con la trasformazione del lavoro straordinario in ordinario. Ma la vera sfida su cui stiamo lavorando, anche con i fondi del Pnrr, è un piano industriale della città che serva a far uscire Roma dalla non autosufficienza dal punto di vista della trasformazione dei rifiuti fino e della chiusura del ciclo".

Quindi l'annuncio: "In questo piano ci saranno impianti di Ama che stiamo finanziando. Ed è in conclusione la conferenza dei servizi per la quarta linea a San Vittore che servirà alla città".

Ad oggi l'impianto è dotato di tre linee indipendenti. Da tempo esiste un progetto per una quarta linea che, come indicato dalla Alfonsi, servirà in gran parte la città di Roma ed anche altri comuni del Lazio. Aiuterà a diminuire il deficit impiantistico della regione. Stando ai dati del 2017, contenuti nel piano rifiuti regionale, il 25% di rifiuti trattati finisce in impianti fuori Regione che si occupano di recupero energetico.

Al progetto si sono ferocemente opposti i comuni del frusinate e del nord casertano. Non casuale la prima reazione alle parole dell'Alfonsi. E' del consigliere regionale della Lega Lazio Pasquale Ciacciarelli. "Il trionfalismo di Alfonsi un oltraggio alla Ciociaria. Non a caso l'assessora ha impiegato il verbo servire, che, in effetti, è calzante e puntuale nel descrivere quello che è sempre stata la provincia di Frosinone per Roma, per quanto concerne il capitolo rifiuti, qualcosa di cui servirsi, per l'appunto, ed i ciociari qualcuno su cui scaricare monnezza da smaltire. È questo il quadro. E nulla è cambiato dopo Raggi. La linea seguita è sempre la stessa. Siamo stanchi dell'incapacità del Partito Democratico, in Regione Lazio, ed ora nell'assise capitolina. Un binomio fallimentare, a cui intendiamo porre fine, riprendendoci la Regione Lazio tra circa un anno. Ideologicamente non siamo contro questi impianti ma ci opponiamo con forza alla concentrazione degli stessi in provincia di Frosinone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, verso l'ok alla quarta linea del termovalorizzatore di San Vittore: "Servirà la città di Roma"
RomaToday è in caricamento