Politica Centro Storico / Via Nazionale

La provincia oscura siti omofobi e antisemiti: decisione unanime della giunta

Il Consiglio provinciale ha iapprovato all'unanimità la mozione di solidarietà all'assessore dell' XI Municipio Di Veroli e a tutta la comunità ebraica per gli attacchi antisemiti e omofobi

I siti con contenuti antisemiti e omofobi saranno oscurati: è stata approvata la mozione presentata dal consigliere del Partito Democratico Paolo Bianchini che impegna il Presidente e la Giunta della Provincia ad assumere ogni iniziativa utile presso  istituzioni e organi competenti affinchè in Italia vengano oscurati siti che diffondano idee che istighino all’odio razziale, all’antisemitismo, alla xenofobia e all’omofobia da considerare come crimini informatici attraverso un’apposita legge.

Il Consiglio provinciale di Roma ha infatti approvato all'unanimità la mozione di solidarietà all'assessore dell' XI Municipio Carla Di Veroli e a tutta la comunità ebraica per gli  attacchi antisemiti e omofobi apparsi di recente sul web nel forum neonazista Stormfront.

A darne notizia, in una nota, lo stesso Bianchini che ha spiegato:  “L’atto impegna Presidente e Giunta provinciale a farsi promotori presso il Parlamento per l’approvazione di una legge che dia strumenti per perseguire questi crimini informatici e chiede di realizzare una campagna istituzionale di sensibilizzazione contro i nuovi, pericolosi fenomeni d'antisemitismo; servono  - ha aggiunto  - ulteriori strumenti legislativi come culturali per fermare uno strumento di propaganda di disvalori e istigazione all’odio quale può essere la rete”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La provincia oscura siti omofobi e antisemiti: decisione unanime della giunta

RomaToday è in caricamento