Atac, lavoratori delle pulizie 'occupano' l'Aula Giulio Cesare: seduta sospesa

Si sono seduti a terra, per circa un quarto d'ora, davanti ai banchi dei consiglieri: "Aspettiamo gli stipendi pregressi e ci opponiamo agli esuberi"

La protesta in Aula Giulio Cesare (foto agenzia Dire)

Non si arresta la protesta degli addetti alle pulizie dell'Atac, dal primo marzo assorbiti assorbiti da Manutencoop e Roma Multiservizi. Come avvenuto diverse volte nelle scorse settimane, i lavoratori hanno fatto sentire la loro voce nel corso dell'Assemblea capitolina di questo pomeriggio occupando per circa un quarto d'ora l'area consiliare dell'aula Giulio Cesare, sedendosi proprio di fronte ai banchi della presidenza. Risultato: il presidente Mirko Coratti ha deciso di sospendere temporaneamente la seduta per permettere ai lavoratori di spiegare le loro ragioni ai consiglieri capitolini.

Mesi pregressi di stipendio ed esuberi le motivazioni che hanno fatto scattare la protesta. "Le ditte uscenti ci devono tre mesi di stipendi pregressi, mentre quelle nuove ancora prima di arrivare hanno dichiarato un 34% di esuberi" hanno detto i lavoratori spiegando che "dopo 12 giorni dal subentro hanno aperto una procedura di licenziamento per 305 unità sulle 526 totali, senza effettuare le dovute verifiche congiunte con i sindacati nè aspettare l'apertura della metro C e del deposito graniti".

Nel frattempo "gli ammortizzatori non sono ancora stati espletati e ci hanno già tagliato l'orario del 34%, che per molti significa 300 euro in meno al mese". Così gli i lavoratori puntano sull'amministrazione affinché intervenga per bloccare “questa situazione assurda”. Per loro infatti “non c'è motivo di licenziare nè di tagliare, visto che le due aziende avranno utili per 3,6 milioni totali nei tre anni dell'appalto".

"Venerdì mattina ci sarà una commissione Mobilità con l'assessore Improta e i diversi capigruppo per trovare una soluzione. Sicuramente sarà presente anche un rappresentante Atac" ha spiegato Rosalba Carai, segretario generale aggiunto della Fisascat-Cisl al termine del colloquio con consiglieri e capigruppo dopo l'occupazione lampo dell'aula Giulio Cesare. Alla commissione Mobilità di venerdì, convocata su proposta del presidente Annamaria Cesaretti, parteciperà anche l'amministratore delegato di Atac, Danilo Broggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

  • Ciclabile Tuscolana, investiti due fratelli. Il padre: "Più che una bike lane è una preferenziale per scooter"

  • Metro B, Castro Pretorio e Policlinico chiudono per la sostituzione della scale mobili

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento