Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Multiservizi, non si arrestano le proteste: Cattoi annuncia un tavolo tecnico

Dopo la mobilitazione di ieri, decine di dipendenti della partecipata Ama sono tornati in Campidoglio. L'assessore alla Scuola: "Tutti i posti saranno tutelati"

Non si arrestano le proteste dei lavoratori della Roma Multiservizi, l'azienda che per Roma Capitale si occupa della pulizia e della manutenzione del verde scolastico. La mobilitazione, nata dopo l'annuncio da parte dell'assessore alla Scuola Alessandra Cattoi di non prorogare il contratto in scadenza al 31 luglio alla partecipata Ama, è continuata questo pomeriggio in Campidoglio dove decine di lavoratori hanno dato vita a un sit-in nel tentativo di fare pressione per ottenere risposte dall'assessore. E non sono mancati attimi concitati tra alcuni manifestanti e i vigili sulla scalinata di accesso a Palazzo Senatorio. In piazza è intervenuta anche la polizia.

Intanto l'assessore Alessandra Cattoi, che questa mattina ha incontrato il presidente di Multiservizi Torreti, ha comunicato l'apertura, per la prossima settimana, di un tavolo tecnico con  Multiservizi, Cns, sindacati e rappresentanti dell'amministrazione capitolina “per affrontare nella sede appropriata tutte le procedure e le criticità legate al passaggio di appalto dei servizi di pulizia, manutenzione e trasporto nelle scuole comunali” spiega Cattoi che assicura che tutti i posti di lavoro verranno mantenuti con lo stesso contratto e alle stesse condizioni economiche attuali. “Dal momento che non può ritenersi legittima alcuna proroga al contratto che scade il 31 luglio 2014. Ipotizzare ora di avviare una nuova gara con conseguenti ribassi, certi e molto consistenti nel settore delle pulizie, porterebbe ricadute sociali che invece l'adesione alla piattaforma Consip scongiura” continua la nota. Dall'assessorato attendono “l'elenco nominale di tutti i lavoratori coinvolti nell'appalto delle scuole” continua l'assessore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multiservizi, non si arrestano le proteste: Cattoi annuncia un tavolo tecnico

RomaToday è in caricamento