Politica Centro Storico / Via Molise

“Passera dimettiti!”: blitz de La Destra al Ministero dello Sviluppo

Alcuni militanti del partito di Storace hanno chiesto le dimissioni del Ministro Corrado Passera, indagato per reati fiscali dalla Procura di Biella: "Tutti i media hanno ignorato la notizia. Solo La Destra sta protestando"

“Ministro Passera dimettiti!”. Questo è lo slogan trascritto sui centinaia di volantini lanciati e sullo striscione affisso dinnanzi la sede del Ministero dello Sviluppo Economico ieri notte dai giovani militanti romani de La Destra di Storace. La notizia dell’indagine a carico del Ministro è stata pubblicata il 30 giugno da La Stampa, ma secondo i militanti del partito è passata sottotraccia nella gran parte dei media italiani.

“Solo La Destra sta protestando per richiedere le dimissioni del ministro-banchiere indagato per frode fiscale dalla Procura di Biella per alcuni accertamenti su un'operazione interbancaria eseguita nel 2006 quando era Amministratore Delegato di Banca Intesa.”, ha affermato Gianluigi Limido dirigente Nazionale de La Destra e segretario romano di Gioventù Italiana.

“E' inammissibile e vergognoso – continua Limido - che quasi tutti i media cartacei e televisivi abbiano ignorato la notizia, e d'altronde non stupisce il comportamento di Monti e di quasi tutti gli altri partiti che hanno completamente evitato di parlare dell'argomento. Continueremo nei prossimi giorni a denunciare questo inaccettabile comportamento”, conclude la nota, “affinché nel Parlamento dei nominati si inizi a parlare di questa vicenda: un Governo che dice di combattere l'evasione fiscale può avere tra i suoi ministri di punta un banchiere indagato per frode fiscale?”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Passera dimettiti!”: blitz de La Destra al Ministero dello Sviluppo

RomaToday è in caricamento