rotate-mobile
Politica

Attacco social contro Laura Corrotti: il profilo della consigliera regionale diventa hot

Immediata la denuncia alla Polizia Postale: “Violazione dell’immagine personale e istituzionale”

Un profilo parallelo e ovviamente fake dai toni hot: è questo quanto si è trovata a dover affrontare la consigliera regionale della Lega, Laura Corrotti. Su Instagram il profilo falso: una lettera cambiata nel cognome, all’interno del nickname, che ha tratto in inganno decine di follower che, in campagna elettorale, avranno pensato ad un raddoppio della presenza sui social. Niente affatto.

Il profilo della consigliera regionale Corrotti diventa hot

E’ la descrizione ad aver accesso il campanello d’allarme: “Ciao, per gli uomini potenti che possono soddisfare le donne, voglio provarlo. Contattami” - si legge sul profilo fake che invita a registrarsi su un link (che per sicurezza non abbiamo aperto). Sotto una trentina di foto rubate dall’account ufficiale della consigliera regionale: tra scatti istituzionali e normali momenti quotidiani. 

Profilo violato: denuncia alla polizia postale

“Una violazione dell’immagine personale e istituzionale” di Laura Corrotti: così la vicepresidente della commissione bilancio in Regione Lazio ha denunciato quanto accaduto presso la Polizia Postale “al fine di fare chiarezza su un episodio vergognoso che infanga non solo il ruolo svolto ma anche la sua immagine personale di donna” - fanno sapere dallo staff di Corrotti. Una truffa o un attacco politico? E’ questo che dovranno stabilire le autorità competenti. Resta il cattivo gusto e l’incommentabile bassezza del gesto nei confronti di una donna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco social contro Laura Corrotti: il profilo della consigliera regionale diventa hot

RomaToday è in caricamento