Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Campidoglio, senza casa presidiano il vertice Raggi-Zingaretti: "Noi senza risposte"

Movimenti in piazza: "Dove andranno le famiglie di Santi Apostoli?"

Foto Twitter Bpm

Nel giorno del primo incontro tra Nicola Zingaretti nella veste di governatore al secondo mandato e la sindaca Virginia Raggi, la città della povertà e del disagio abitativo è rimasta fuori da palazzo Senatorio. E non solo perché questa mattina il movimento per il diritto all'abitare ha presidiato il Campidoglio con striscioni e bandiere. E' rimasta fuori anche dai temi che sono stati affrontati sul tavolo. "La riunione di oggi è stata propedeutica" la dichiarazione ai giornalisti. Queste le macroaree toccate: ambiente, ciclo dei rifiuti, trasporti, urbanistica e di sviluppo urbano.

"Dall'alto non è arrivato nessun segnale né su come intendono sbloccare i 200 milioni di euro previsti nella delibera regionale sull'emergenza abitativa né sul futuro delle famiglie senza casa rimaste accampate a Santi Apostoli per oltre sette mesila denuncia di Luca Fagiano del movimento per il diritto all'abitare. Quello di oggi era un primo incontro tra Raggi e 'Zingaretti-bis' ma molte delle questioni sono sul tavolo da tempo. La delibera regionale, in merito alla quale non è ancora stato superato lo scoglio dell'assegnazione delle case agli occupanti. Il destino di un immobile in via Ventura dove collocare le famiglie senza casa di Santi Apostoli alle quali poco prima delle elezioni era stata promessa una soluzione entro questi giorni. 

"Non c'è stata alcuna interlocuzione né con Zingaretti, che è uscito dalla porta laterale" continua Fagiano "né con l'amministrazione a Cinque Stelle. Nemmeno l'incontro proposto dal capogruppo Paolo Ferrara si è poi tenuto. Come può una forza politica che lancia l'idea del reddito di cittadinanza ignorare le richieste di chi parla la stessa lingua e non guardare a quella parte di popolazione che li ha portati a governare?". 

La piazza dei senza casa è "rimasta senza risposte e con tanta rabbia che nei prossimi giorni ci porterà a scegliere forme più incisive per incalzare sia la Regione sia il Comune". Martedì 27 marzo alle 10.30, presso il dipartimento Patrimonio di piazza Giovanni da Verrazzano, l'assessora alle Politiche Abitative Rosalba Castiglione ha convocato movimenti, sindacati e rappresentanze dei costruttori per riprendere il tavolo saltato nelle scorse settimane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campidoglio, senza casa presidiano il vertice Raggi-Zingaretti: "Noi senza risposte"

RomaToday è in caricamento