Politica

Sanità, Polverini: “Umberto I ha respinto medici in più”

La presidente: "Avevamo individuato in un team di medici di medicina generale nei pronto soccorso un elemento di rafforzamento, ma non li hanno fatti lavorare"

La lotta sulle condizioni della sanità romana vedono il baricentro dell'attenzione catapultata dal San Camillo, pronto soccorso da cui è iniziato lo scandalo, al Policlinico Umberto I da giorni al centro della bufera.
Sulla questione interviene ancora Renata Polverini: “Noi avevamo individuato in un team di medici di medicina generale nei pronto soccorso un elemento di rafforzamento nel momento in cui, come in questo caso, ci sono le influenze: nel Policlinico Umberto I non li hanno fatti lavorare. C'è stata una barriera degli stessi medici che non hanno apprezzato questo sforzo della Regione- ha detto - perché ci sono situazioni e processi consolidati che portano a respingere novità".


Il Policlinico inoltre, diversamente da altre strutture, è universitario, e si scontra più che si incontra con l'organizzazione dell'Università - ha concluso Polverini - che in qualche modo resiste a un sistema che ha bisogno di innovarsi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Polverini: “Umberto I ha respinto medici in più”

RomaToday è in caricamento