Politica

Polemica Alemanno-opposizione, Chiti (Pd): "Alemanno si interroghi su errori"

Il commissario del Pd Lazio, Vannino Chiti, suggerisce ad Alemanno di interrogarsi "su errori e debolezze"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“In democrazia non spetta alla politica segnare i confini e l'ammissibilità delle critiche. Quando non ci siano offese, non si falsifichino i fatti, con le critiche ci si misura, si controbattono, non si lanciano anatemi o scomuniche. Tanto più se si ha una funzione istituzionale, addirittura quella di sindaco, non per caso definito primo cittadino e dunque con un dovere di rappresentanza generale, non di parte”. È la replica del vice presidente del Senato e commissario del Pd Lazio Vannino Chiti al sindaco di Roma Gianni Alemanno.

“Minacciare la rottura delle relazioni con un giornale - aggiunge -, è segno forse di stanchezza e di nervosismo, mi auguro non di una tendenza a volere condizionare la libertà della stampa: in ogni caso è una reazione sterile e sbagliata, estranea ai principi guida della democrazia e ai doveri di un sindaco. Alemanno anziché vedere complotti a sinistra e congiure della stampa - conclude -, si interroghi su errori e debolezze della sua azione di governo. E se può, ma abbiamo molti dubbi che ci riesca, provi con serietà e umiltà a correggerla”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemica Alemanno-opposizione, Chiti (Pd): "Alemanno si interroghi su errori"

RomaToday è in caricamento