Nomine in Giunta, elette M5S escluse dalla 'call' chiedono "gli atti"

Ad avanzare richiesta agli atti sono due consigliere elette nei municipi XII e XV, Francesca Benevento e Luisa Petruzzi, e un'attivista capitolina, Paola Giannone

Una richiesta di accesso agli atti indirizzata alla sindaca Virginia Raggi per "fare chiarezza" sul procedimento che ha portato alle ultime nomine capitoline. Ad averle mal digerite, tra le fila della base del Movimento cinque stelle romano, sono due consigliere elette nei municipi XII e XV, Francesca Benevento e Luisa Petruzzi, e un'attivista capitolina, Paola Giannone, che nella sua carriera pentastellata è stata coordinatrice di due tavoli tematici.

Vogliono vedere i fascicoli relativi alla 'call for interest' con la quale la sindaca ha deciso di sondare la base romana alla ricerca delle competenze adeguate per il ruolo di assessori ai Lavori Pubblici e Politiche Abitative e le manifestazioni di interesse, "con i relativi curriculum, professionali e di attivista M5S", inviate dalle neo assessore Margherita Gatta e Rosalba Castiglione

Nella 'call', per la precisione, si specificava che la valutazione sarebbe stata a "insindacabile giudizio del gruppo di selezione", includendo tra le ipotesi anche quella di "non procedere alla selezione di alcun candidato" ma le consigliere spiegano: "Vogliamo solo verificare che i relativi curriculum siano rispondenti alle richieste indicate". Alla "necessità di trasparenza" ha contribuito la rettifica in merito al curriculum di Gatta diffusa mezzo stampa da Inarcassa. "Vogliamo solo capire come siano andate le cose" commenta Petruzzi che mesi fa, tra i tavoli degli attivisti, era stata data per favorita per la poltrona ai Lavori Pubblici. Per Castiglione invece l'interesse si concentra sull'appartenenza da attivista: "Era rivolto agli iscritti del movimento romano mentre lei è di Caltanissetta" specifica Giannone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento