rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica Garbatella / Via della Villa di Lucina

Garbatella: slitta la riconsegna della piscina comunale alla Lazio Nuoto

L’assenza di rappresentanti dell’attuale gestore, ha impedito la riconsegna dell’impianto. Ciaccheri: “Ora serve aprire una nuova fase, con massima attenzione ai diritti dell’utenza”

E’ slittata la consegna delle chiavi della piscina comunale di viale Giustiniano Imperatore. L’impianto chiuso ha impedito l’accesso ai rappresentanti del dipartimento sport che avevano previsto di effettuare un sopralluogo finalizzato al recupero della struttura.

Il contenzioso legale

La piscina, situata tra i quartieri di Garbatella e San Paolo, è stata al centro di un duro contenzioso legale. La Lazio Nuoto, il vecchio concessionario che per circa 30 anni aveva gestito l’impianto, aveva contestato sia il bando che la successiva assegnazione ad un nuovo gestore, la SSD Maximo srl.

Il Consiglio di Stato, lo scorso settembre, ha provveduto ad annullare l’assegnazione della piscina e di conseguenza il Dipartimento sport ha regolarmente proceduto a comunicare la revoca dell’affidamento e, scorrendo la graduatoria del bando, ha effettuato una nuova assegnazione alla seconda classificata: la SS Lazio Nuoto, la società più blasonata della polisportiva biancoceleste.

Slittata la riconsegna

Il 27 dicembre era prevista la riconsegna delle chiavi dell’impianto ma, l’assenza del concessionario ed il portone chiuso, non hanno consentito ai reponsabili del dipartimento capitolino di riprendere possesso della struttura comeunale. L'operazione, rimandata di qualche giorno, è così slittata al 30 dicembre.

“Oggi dovevamo ricevere l’impianto e invece non si è presentato nessuno dell’attuale gestore – ha confermato Massimo Moroli, il presidente della SS Lazio Nuovo – quindi ora attendiamo il 30 dicembre per chiudere questa triste e dolorosa storia”. Nel corso della precedente consigliatura l’impianto, il primo ad essere messo a bando dall’amministrazione pentastellata, era stato al centro di un serrato confronto con il Campidoglio. Ne erano scaturiti diversi ricorsi che hanno infine portato all'annullamento della graduatoria relativa alla concessione della struttura. 

L'auspicio e la promessa

“Mi auguro per l’interesse del pubblico, per tre anni angosciato da tutte le vicissitudini di questa piscina, che si riesca finalmente a ripristinare lo stato della struttura alla situazione precedente al bando” ha commentato il presidente Moroli che si è detto inoltre sicuro del fatto che “ dopo un periodo iniziale difficile in cui avremo molti adempimenti amministrativi e assicurativi, ridaremo un grande slancio all’impianto”.

I diritti degli iscritti

Nel giorno che doveva segnare il passaggio di consegne della piscina, alla luce del nuovo contrattempo, è intervenuto anche il minisindaco  Amedeo Ciaccheri. "Il Municipio ha lungamente stigmatizzato la confusione amministrativa che ha segnato la gestione di questo impianto in era Raggi. Ora serve aprire una nuova fase: la priorità è che ci sia il massimo dell'attenzione del Dipartimento Sport di Roma Capitale per la tutela dei diritti acquisiti dell'utenza e che rappresenta un punto essenziale dell'offerta sportiva territoriale qui in VIII municipio”. Bisogna in altri termini garantire che gli iscritti non paghino alcuna conseguenza nel passaggio di consegne tra un concessionario e l'altro. 

Il coinvolgimento del Comune 

Perchè non ci siano brutte sorprese, sarà necessario coinvolgere anche l'amministrazione cittadina. Al riguardo il presidente Ciaccheri ha  dichiarato di aver “già proposto al neo assessore Onorato un incontro pubblico”  da svolgersi  presso l'impianto di via Giustiniano Imperatore “nei prossimi giorni”. Un incontro utile a fare in modo che  “Roma Capitale si faccia garante di una nuova stagione sportiva stabile per la piscina, a tutela dell'utenza e del personale sportivo”. Un'occasione da cogliere per dare “un nuovo impulso allo sport di base in città”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garbatella: slitta la riconsegna della piscina comunale alla Lazio Nuoto

RomaToday è in caricamento