Politica Piazza del Popolo

Piazza del Popolo, il Pd cerca a Roma l'unità perduta. "Presenti 70mila persone"

Il popolo dem si è stretto intorno ai leader del partito. Secondo gli organizzatori i "quattro gatti attesi sarebbero dunque oltre 70mila"

Prima 50mila, poi 70mila. Poi giù fino a 25mila. Alla fine i militanti ed i simpatizzanti del Pd sono giunti in piazza del Popolo per la manifestazione nazionale del partito contro l'attuale governo, diventata oggetto di fervente discussione politica, ma anche social (c'è ormai differenza?), dato che è stata posticipata di un giorno causa derby.

Secondo gli organizzatori i "quattro gatti" attesi "sarebbero dunque oltre 70mila dall'inizio di via del Corso, poi su parte della salita del Pincio fin oltre l'ingresso di viale Flaminio". In molti non intendono crederci, anzi rilanciano indicando a brutto muso i gazebo sistemati strategicamente per "rimpicciolire" la piazza ed altre trovate più o meno non geniali. Infatti come di consueto ognuno ha usato i mezzucci che poteva: quelli contro il Pd hanno postato foto della piazza semivuota a partire da due ore prima dell'orario d'inizio della manifestazione, mentre i pro-dem hanno risposto a tono.

Martina, Renzi, Orfini, Boschi e Zingaretti hanno aspettato qualche presenza in più per testimoniare la loro partecipazione sentita, nonché quella del popolo democratico, affidandosi all'hashtag #PiazzaDelPopolo e a qualche slogan: "Come sempre la nostra gente ci sa stupire"; "Bellissima piazza" etc.

Tra gli altri c'è anche chi grazie a questo evento ha compreso le dinamiche nascoste di recenti e cocenti sconfitte calcistiche: "Il Napoli era già con la testa alla manifestazione del PD".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza del Popolo, il Pd cerca a Roma l'unità perduta. "Presenti 70mila persone"

RomaToday è in caricamento