Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Piano ciclabilità, Foschi (Pd): "Non sia ennesima promessa non mantenuta"

Il consigliere regionale del Pd, Enzo Foschi, commenta l'approvazione da parte del Campidoglio del Piano quadro della ciclabilità

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Va dato atto e merito al gruppo consiliare del Pd di essersi battuto per l'approvazione del Piano quadro della ciclabilità romana da tanto tempo atteso. Ma il fatto che la maggioranza di Alemanno abbia scelto di approvarlo a ridosso della manifestazione mondiale 'Salva i ciclisti', e soprattutto senza aver previsto neanche un euro per la realizzazione di nuove piste ciclabili nella Capitale, lascia molti dubbi". Lo dichiara in una nota il consigliere regionale del Pd, Enzo Foschi.

"Conoscendo Alemanno non vorremmo trovarci di fronte all'ennesimo spot, all'ennesima promessa che non verrà mantenuta del peggior sindaco che Roma abbia mai avuto. Se Alemanno, invece di impegnare ben 11,8 milioni di euro per acquistare la nuova sede per CasaPound, avesse devoluto quei fondi alle piste ciclabili, sicuramente la Roma attenta all'ambiente ne avrebbe guadagnato. E anche la Roma antifascista", conclude Foschi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano ciclabilità, Foschi (Pd): "Non sia ennesima promessa non mantenuta"

RomaToday è in caricamento