Mercoledì, 12 Maggio 2021
Politica

Nomadi, il piano verso lo sblocco: "Chiuderemo Tor de' Cenci e Baiardo"

Il sindaco questa mattina: "Il Consiglio di Stato ha sospeso la sentenza del Tar sul piano nomadi. Si può riprendere con il campo La Barbuta". Belviso: "La settimana prossima dal Prefetto per pianificare le chiusure dei campi Baiardo e Tor de' Cenci"

Il piano nomadi può riprendere. L'annuncio lo ha dato questa mattina il sindaco di Roma Gianni Alemanno, dando notizia della sospensiva da parte del consiglio di Stato della sentenza con cui si rendeva illegale lo stato d'emergenza che ha dato i poteri commissariali al prefetto Pecoraro. "Il Consiglio di Stato", ha detto Alemanno, "ha sospeso la sentenza del Tar sul piano nomadi e finalmente dopo mesi di tempo perduto si può riprendere con il piano nomadi e con il campo La Barbuta. Queste sentenze ci hanno fatto perdere mesi creando problemi anche a livello operativo. Il prefetto ora può di nuovo operare". A chi gli chiedeva se il ministro Cancellieri potrà sbloccare i fondi ha risposto: «Esatto, ha aspettato giustamente questa sentenza".

Il consigliere di Roma in Action Andrea Alzetta invita però il sindaco alla prudenza: "Anzitutto preciso ad Alemanno che la Cassazione ha preso alcuna decisione definitva, quindi non si improvvisi veggente o meglio non si aggrappi a qualsiasi cosa per nascondere i propri fallimenti su Roma. Quanto al piano di Alemanno, a Roma 500 sgomberi non hanno prodotto nulla per la città se non una vera persecuzione razziale che è una vergogna per una città solidale e democratica come Roma".

Ma il vicesindaco Sveva Belviso è pronta subito a rimettersi al lavoro e annuncia per la settimana prossima un incontro con il prefetto: "Siamo assolutamente contenti per il pronunciamento del Consiglio di Stato che di fatto ridà a Roma Capitale la possibilità di ultimare le fasi operative e attuative per il completamento del campo autorizzato La Barbuta consentendoci così di poter riprendere celermente con la chiusura degli insediamenti abusivi. La settimana prossima saremo dal Prefetto per pianificare le chiusure dei campi di Tor de’ Cenci e del Baiardo".

Ciardi, delegato alla sicurezza, attacca invece le polemiche di questi mesi: "Il tentativo fatto in questi mesi da certa parte politica di utilizzare strumentalmente la sentenza del Tar per vanificare il virtuoso percorso cominciato dall'amministrazione di Roma Capitale allo scopo di dare finalmente una risposta a questo genere di problematiche - aggiunge - è risultato vano come vane sono le critiche che vengono portate avanti da chi, nei decenni, ha creato questo problema. Continueremo, a questo punto, nel portare a termine il lavoro svolto con grande equilibrio tanto dal prefetto Pecoraro, quanto dal vice sindaco Belviso".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomadi, il piano verso lo sblocco: "Chiuderemo Tor de' Cenci e Baiardo"

RomaToday è in caricamento