Politica

Incendi boschivi, Valentini (Pd): "Il Piano di prevenzione manca di requisiti fondamentali"

La consigliera del Pd alla Regione Lazio, Daniela Valentini, dichiara che "il Piano di prevenzione degli incendi boschivi, per cui oggi la Commissione ambiente ha espresso parere favorevole a maggioranza, manca di requisiti fondamentali che rischiano di renderlo inefficace”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

daniela_valentini_original“Il Piano di prevenzione degli incendi boschivi, per cui oggi la Commissione ambiente ha espresso parere favorevole a maggioranza, manca di requisiti fondamentali che rischiano di renderlo inefficace”. Lo ha dichiarato la consigliera regionale PD Daniela Valentini. “E’ fondamentale l’aggiornamento del catasto delle aree percorse dal fuoco – ha proseguito la consigliera - sul quale rimaniamo in attesa di documentazione da parte della Protezione civile regionale assicurata in Commissione; in caso contrario l’effetto deterrenza, dato dal divieto a costruire nelle aree interessate da incendi e riportate nel catasto, si perderebbe, con prevedibili gravi rischi sul futuro dei territori. Rimangono in piedi, infine – ha concluso Valentini – sia la questione della formazione degli operatori antincendio, per i quali non sembra siano stati svolti i corsi di 1° livello sia la necessaria integrazione ed interazione tra il Piano e le attività degli enti gestori dei parchi regionali. Sarebbe stato auspicabile, come richiesto, un’audizione di tutti i soggetti coinvolti nell’attuazione del Piano. Purtroppo la concertazione e l’ascolto del territorio sono requisiti che mancano completamente all’attuale amministrazione regionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi boschivi, Valentini (Pd): "Il Piano di prevenzione manca di requisiti fondamentali"

RomaToday è in caricamento