Piano Casa: decalogo norme autorizza nuove costruzioni

Le novità riguardano il centro, i condomini e le zone agricole. Alzato il limite per gli ampliamenti che potranno essere fatti anche in sopraelevazione. Entro fine luglio il decalogo norme sarà duscusso in giunta

Via libera agli interventi nei centri storici, nelle zone agricole e nei condomini. Sono queste le principali modifiche al Piano Casa, annunciate in una nota indirizzata all'assemblea dell'Ance, dall'assessore all'urbanistica regionale, Luciano Ciocchetti. Le novità riguardano anche gli adeguamenti sismici, che saranno circoscritti alla sola sezione che si modifica, e gli ampliamenti che saranno consentiti in sopraelevazione. E, ancora, semplificazione e accelerazioni delle norme urbanistiche per l'housing sociale, abbandono del limite di mille metri cubi, che escludeva i condomini, e altri tre anni per presentare le domande.

Luciano Ciocchetti così commenta le novità al Piano casa: "L'abbandono del limite dei mille metri cubi per gli ampliamenti servirà a coinvolgere maggiormente l'area romana, oggi tagliata fuori dalla legge. Il tetto massimo per gli ampliamenti resterà, comunque, di 200 metri cubi". Per i centri storici, finora esclusi, ci saranno limiti precisi, per evitare abusi, e servirà l'approvazione di un piano particolareggiato con conferenza di servizi". "Saranno inoltre abbattuti i paletti relativi alle zone agricole, dove oggi possono costruire solo i coltivatori", continua l'assessore all'urbanistica.

Si tratta "di un pacchetto di norme che comprende anche novità in tema di urbanizzazione secondaria, incentivi fino al 50% in alcune ipotesi di demolizione e ricostruzione e fino al 100% quando la demolizione avviene in aree di pregio, come il litorale laziale", conclude Ciocchetti.

Il decalogo norme costituisce la base della proposta di legge destinata ad arrivare in giunta entro la fine di luglio. "Sul piano casa siamo già operativi da un paio di settimane. Entro poco tempo saremo in grado di presentare le nuove linee guida per poi passare alle modifiche in consiglio", afferma la governatrice della Regione Lazio, Renata Polverini.

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico, a Roma vietati tutti i diesel anche mercoledì 15 e giovedì 16 gennaio

  • Blocco auto, a Roma martedì diesel vietati fino agli Euro 6: tutte le informazioni

  • Blocco traffico, a Roma diesel fino a Euro 6 vietati anche venerdì 17 gennaio

  • Blocco traffico, a Roma diesel vietati anche domani: smog ancora alle stelle

  • Tragedia nella Metro B, accusa malore nella stazione Colosseo: morta una donna

  • Rapina da Alice Pizza: banditi minacciano dipendenti e fuggono con 15mila euro

Torna su
RomaToday è in caricamento