Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Concordato Atac, Simioni scrive ai dipendenti: "Inviate il vostro contributo al piano"

Dal 6 al 13 ottobre aperta la mail ripartiamo@atac.roma.it

"Abbiamo pensato di chiedere a tutti voi un contributo di idee, suggerimenti e proposte". Atac chiama i suoi dipendenti a raccolta a li invita a partecipare alla stesura del piano industriale che entro il 27 novembre dovrà essere presentato al Tribunale per far partire il concordato preventivo in continuità. La comunicazione è arrivata direttamente con una lettera del presidente, Paolo Simioni.

"Atac riparte con te", il nome del progetto, sarà una sorta di "canale d'ascolto" via mail che resterà aperto da oggi, 6 ottobre, al 13. Una settimana, durante la quale i dipendenti potranno scrivere all'azienda all'apposito indirizzo: ripartiamo@atac.roma.it. 

Simioni parla di "senso di responsabilità" e chiede "uno sforzo in più". Si legge nella lettera: "Come certamente sapete la nostra Azienda sta attraversando un momento particolarmente importante della propria vita, una fase dalla quale Atac uscirà risanata e rilanciata. Per fare questo, è necessaria una generale chiamata al senso di responsabilità da parte di tutti i portatori di interessi, cioè i dipendenti, fornitori, organizzazioni sindacali, istituzioni, utenti, azionisti ed altri (i cosiddetti stakeholder). Da qualche settimana, con il supporto delle varie Direzioni aziendali nell’ambito della Procedura di Concordato in essere, abbiamo iniziato a disegnare il Piano Industriale che oggi assume connotati altamente strategici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concordato Atac, Simioni scrive ai dipendenti: "Inviate il vostro contributo al piano"

RomaToday è in caricamento