Rivoluzione al Tridente, arriva la pedonalizzazione: sarà una nuova 'mini-ztl'

Il piano è stato presentato dal sindaco Marino e dagli assessori competenti. Se nella ztl gli autorizzati potranno transitare, in piazza di Spagna e altre 15 strade la pedonalizzazione sarà totale

Dopo via dei Fori Imperiali, la pedonalizzazione arriva anche al Tridente. Piazza di Spagna completamente pedonalizzata. Una nuova zona a traffico limitato all'interno dell'attuale ztl del centro storico con quattro nuovi varchi, tre telecamere e trenta dissuasori mobili per un totale di quindici strade semi-pedonalizzate. Nuovi marciapiedi, molto più larghi, in via del Babuino. È una vera e propria rivoluzione per il Tridente Mediceo il progetto di riqualificazione, valorizzazione e pedonalizzazione dell'area presentata questa mattina in Campidoglio nella Sala delle Bandiere. Presenti il sindaco Ignazio Marino, l'assessore alla Mobilità Guido Improta, quello ai Lavori Pubblici Paolo Masini e al Commercio Marta Leonori. Alla conferenza stampa anche la presidente del primo municipio Sabrina Alfonsi che ha definito l'intervento una “grande svolta”. Al termine della presentazione sono intervenuti anche alcuni rappresentanti dei commercianti, di boutique e alberghi dell'area che hanno espresso apprezzamenti verso il progetto.

TUTTI GLI INTERVENTI – Diversi gli interventi che modificheranno in maniera radicale la viabilità del Tridente Mediceo. Oltre alla pedonalizzazione integrale di piazza di Spagna, che comprenderà anche via Condotti e altre 15 strade, ci sarà una pedonalizzazione della viabilità minore trasversale a via del Corso. Lavori invece in via del Babuino per ampliare i marciapiedi. E ancora. Semipedonalizzazione in via di Ripetta, riorganizzazione della sosta delle moto attraverso la delimitazione di specifici ambiti ai bordi dell'area. Tutto questo insomma porterà a una rivoluzione della viabilità del Tridente con la realizzazione di una mini nuova Ztl all'interno dell'attuale Ztl del centro storico. Costo totale, 2 milioni di euro.

PIAZZA DI SPAGNA – Dal prossimo 4 agosto piazza di Spagna sarà completamente pedonalizzata. Non passeranno nemmeno gli autobus elettrici né i taxi. Per quest'ultimi verrà potenziata l'area sosta in concomitanza di via San Sebastianello.

TUTTE LE STRADE PEDONALIZZATE – Oltre a una delle vie dello shopping più famose, via Condotti, altre 14 strade verranno pedonalizzate. Si tratta di via Brunetti, via del Vantaggio (in entrambi i casi da via del Corso a via di Ripetta), via della Fontanella, via Laurina, via di Gesù e Maria, via di San Giacomo, via dei Greci, via Canova, via della Frezza, via Belsiana, via Bocca di Leone, via Mario de' Fiori, via del Gambero e via delle Colonnette. Su queste strade la pedonalizzazione sarà dalle 11 di mattina.

NUOVA ZTL – L'area del Tridente, quella che va da via del Corso, via del Babuino e via di Ripetta, verrà delimitata da una nuova zona a traffico limitato interna a quella del centro storico. I quattro varchi verranno posizionati all'ingresso di via di Ripetta sul lato adiacente a Piazza del Popolo, sua via del Corso angolo via della Vittoria, all'incrocio tra via Capo le Case e via dei Due Macelli e su via Trinità dei Monti. La zona a traffico limitato funzionerà in maniera molto simile all'area di via dei Fori Imperiali. Potranno entrare i residenti della cosiddetta 'Isola ambientale Tridente', i veicoli elettrici privati, i bus, taxi ed ncc. Strade chiuse invece per motorini e auto blu. Rivoluzionata anche la sosta: potranno fermarsi i residenti che potranno usufruire delle aree a loro riservate, così come le due ruote. Altri spazi verranno dedicati alla sosta breve con disco orario. Vista la presenza di numerose attività commerciali sarà consentito il carico e lo scarico merci fino alle 11.

VIA DEL BABUINO – Lavori invece in via del Babuino dove i marciapiedi da 0,90 metri diventeranno di tre metri lasciando una corsia centrale di 4 metri per il transito degli autorizzati. Qui non sarà concessa alcuna sosta. Verranno creati sei stalli riservati unicamente al carico-scarico delle merci e cinque posti disabili. Il costo totale dei lavori sarà di 1,6 milioni di euro. I lavori inizieranno il 14 luglio e termineranno il 30 novembre.

NUOVE ATTIVITA' COMMERCIALI – Contestualmente alla pedonalizzazione del Tridente Mediceo, nella zona verranno aperti anche diversi nuovi esercizi commerciali. Brioni a via del Babuino, una mega boutique di Valentino in piazza di Spagna. E poi l'Apple store in via del Corso e un nuovo grande caffè, ancora da definire, al posto di Autogrill che ha recentemente chiuso. In più molti altri marchi della moda in trattativa per aprire. La lista dei nuovi negozi pronti a sbarcare nel centro di Roma è sul tavolo dell'assessore al Commercio, Marta Leonori, che però per ora resta con la bocca cucita.

MARINO – Il primo cittadino, presente alla conferenza stampa nella sala delle Bandiere, si è detto soddisfatto di un'azione “in linea con il nostro mandato che rende questa città più vivibile”. Il sindaco ha ricordato le polemiche relative alla pedonalizzazione di piazza del Popolo “quando parcheggio divenne pedonale. Oggi se qualcuno decidesse di tornare a come era prima lo prenderebbero per pazzo” ha affermato. Per Marino, la pedonalizzazione di piazza di Spagna e del Tridente “è un passo in avanti verso quell'idea di città che abbiamo voluto portare avanti in questi primi dodici mesi. Penso che qualche polemica ci sarà, ma sono convinto che questa sia la strada giusta da percorrere”.

LEONORI – Soddisfatta anche l'assessore alla Roma Produttiva Marta Leonori che ha spiegato come “il progetto sia nato anche da confronto con i residenti, i commercianti e le associazioni categoria. Abbiamo raccolto i loro consigli e le loro osservazioni per rendere il progetto il più compatibile possibile con la normale vita del territorio”. Per l'assessore si tratta non solo di un'opera di riqualificazione ma di una vera e propria opportunità di sviluppo per il commercio e per le attività ricettive”. Il tutto si unisce “alla delibera che abbiamo approvato recentemente in giunta per fare in modo che le pratiche di condono che riguardano il centro storico abbiano la precedenza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MASINI E I SANPIETRINI – Sollecitato dalle domande dei giornalisti l'assessore ai Lavori Pubblici Paolo Masini si è espresso anche sul ritorno dei sanpietrini in via del Corso. “Personalmente sono favorevole al ritorno dei sampietrini a via del Corso, compatibilmente con il bilancio. La linea dell'amministrazione è però quella di toglierli il più possibile, da dove possibile" ha detto. "Stiamo studiando una lista di tutti i luoghi dove ci sono i sampietrini per verificare caso per caso, su questo contiamo di collaborare con la Sovrintendenza". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento