Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Sicurezza, Pedica: "Estate in mano a micro e macro criminalità"

"Togliere poliziotti davanti casa politici e utilizzarli in centro e periferia"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Sfoltire le postazioni fisse delle forze dell'ordine davanti ai palazzi della politica e creare nuovi punti nelle zone periferiche della Capitale, a partire dalle periferie".

E' quanto propone Stefano Pedica della direzione Pd.

"Gli ultimi fatti di cronaca in piazza di Spagna - osserva Pedica - ci ricordano che la sicurezza è il problema dei problemi in una città come Roma, dove il centro ma sopratutto le periferie versano in uno stato di estremo abbandono.
Non solo quindi il centro, ma Tor Bella Monaca, la Laurentina, la Casilinia, Corviale sono zone che vanno protette dalla criminalità. In questi quartieri deve essere più forte la presenza delle forze dell'ordine con la creazione di postazioni fisse. I poliziotti infatti sono più utili in queste zone che davanti le case dei politici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Pedica: "Estate in mano a micro e macro criminalità"

RomaToday è in caricamento