Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Ospedali senza posti, "pazienti fermi sulle ambulanze"

Da giorni il sovraffollamento dei Pronto Soccorso e la mancanza di barelle costringono le ambulanze a stare bloccate per ore con i pazienti a bordo. A denunciare la situazione due consiglieri del Pd Montini e Foschi

C'e chi ha aspettato un posto letto per 15 ore, e non dentro l'ospedale, ma sulla barella dell'ambulanza. Da giorni ormai “il superaffollamento dei Pronto Soccorso della città e la mancanza di barelle” costringono i mezzi dell'Ares 118 a restare bloccati con i pazienti a bordo che attendono tempi spropositati per essere accolti nelle strutture sanitarie.

A denunciare la “paralisi” i due consiglieri del Pd Esterino Montino e Enzo Foschi: “E' una situazione che si trascina da giorni. Lo scorso 10 novembre, mentre venivano consegnate quattro nuove automediche,  un mezzo A.L.S. con medico a bordo ha superato la durata di fermo restando bloccato nel Pronto Soccorso del Policlinico dalla notte di martedì fino a mercoledì pomeriggio, purtroppo in buona compagnia poiché nella stessa giornata di mercoledì erano ferme dalle 14 alle 18 ambulanze dell’ARES 118”.

Montini e Foschi sottolineano come “di fronte a episodi simili, che continuano a perpetuarsi giornalmente, non sia stato fatto nulla”, nonostante esistano “soluzioni già sperimentate dalla precedente amministrazione per evitare che questa situazione prosegua” Ad esempio l'allestimento di ambulatori di medici di famiglia accanto ai Pronto Soccorso dove dirottare i codici bianchi e verdi, "come avviene da tre anni all'ospedale Grassi di Ostia" e l'autorizzazione all'apertura degli studi medici il sabato e la domenica, "come avviene già da mesi a Piazza Istria". Un'altra iniziativa utile potrebbe essere il ripristino da subito di "un numero unico per l'influenza, che è stato utilissimo per fornire informazioni ai cittadini ed evitare moltissimi accessi impropri al pronto soccorso".

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedali senza posti, "pazienti fermi sulle ambulanze"

RomaToday è in caricamento