rotate-mobile
Politica Centocelle

Parco di Centocelle: dopo l’incendio rimosse 150 tonnellate di rifiuti

Gualtieri: “Firmata anche l’ordinanza per la bonifica nella zona degli autodemolitori”

Il parco di Centocelle, dopo il devastante incendio del 9 luglio, torna a respirare. Sono infatti stati rimossi i rifiuti accumulati all’interno dell’area verde cara agli abitanti del municipio V e del municipio VII.

La bonifica del parco

E’ stato proprio con i minisindaci Mauro Calisse e Francesco Laddaga che Roberto Gualtieri nella giornata di venerdì 16 settembre, ha effettuato con l’assessora Sabrina Alfonsi un sopralluogo nel parco. Lo ha fatto annunciando che “lavori di bonifica di una vasta porzione dell’area, dopo il drammatico incendio dello scorso luglio, sono stati completati nei 45 giorni previsti. Un lavoro molto impegnativo svolto da Ama che ha rimosso oltre 150 tonnellate di rifiuti”. Quantità che si somma al trattamento ed alla rimozione dei rifiuti che avevano preso fuoco. Un’operazione, quest’ultima, che è stata effettuata da una ditta specializzata su 4 tonnellate di materiali combusti.

150 tonnellate di rifiuti rimossi

Per quanto riguarda la bonifica accennata da Gualtieri, è stato comunicato il dettaglio dei materiali rimossi, nell’ultimo mese e mezzo, dalle squadre dell’Ama. Gli operatori, che si sono avvalsi anche di casse ragno e mezzi meccanici, hanno raccolto 80 tonnellate di rifiuti indifferenziati, avviati a trattameno e recupero rifiuti inerti per 50 tonnellate; rifiuti ingombranti per 10 tonnellate. Nel polmone verde di Centocelle sono stati trovate, e quindi correttamente smaltite, anche 5 tonnellate di pneumatici e 3 di guaine. Nel parco erano stati abbandonati anche vecchi televisori, frigoriferi ed altro genere di materiale elettrico ed elettronico (RAEE) per un totale di 2 tonnellate. Anche queste, ovviamente, sono state rimosse.

La bonifica dell'area degli autodemolitori

Il sopralluogo ha permesso al sindaco di annunciare anche un altro provvedimento. “In qualità di commissario per il Giubileo – ha dichiarato Gualtieri – ho firmato l’ordinanza grazie alla quale può finalmente partire la bonifica della zona degli autodemolitori. Un intervento che, secondo quanto prescritto, sarà a carico di chi ha tenuto un’attività in quell’area”.

La chiusura del tunnel di Mussolini

Altra novità riguarda il cosiddetto “tunnel di Mussolini”. Dal sottopasso interrato, che si sviluppa per circa un chilometro sotto il parco e che doveva servire da collegamento con l’aeroporto di Centocelle, anche all’indomani del vasto incendio avevano continuato a bruciare i rifiuti che vi erano stati abbandonati all’interno. E’ stata data disposizione al dipartimento ambiente di ripristinare la chiusura dell’accesso al tunnel con un nuovo cancello, che verrà installato nei prossimi giorni. Servirà ad evitare futuri sversamenti al suo interno.

La promessa

Vogliamo restituire a questo quartiere, e a tutta la città, il polmone verde che merita e che attende ormai da troppi anni – ha dichiarato Gualtieri, a margine del sopralluogo effettuato anche con l'assessora ai rifiuti Sabrina Alfonsi - lo abbiamo promessoe lo stiamo facendo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco di Centocelle: dopo l’incendio rimosse 150 tonnellate di rifiuti

RomaToday è in caricamento