Martedì, 18 Maggio 2021
Politica Pietralata / Via Tiburtina, 757

Pam Panorama, 200 lavoratori in cassa integrazione: scatta lo stato di agitazione

La proroga del provvedimento per gli addetti ai reparti “industriali”, i sindacati: “Decisione illegittima, così azienda scarica costi piano industriale sui lavoratori. Siamo pronti a sciopero”

foto archivio

Lavoratori in cassa integrazione in base al reparto al quale sono assegnati: succede nei supermercati Pam Panorama di Roma dove circa 200 addetti alle vendite andranno incontro alla proroga dell’ammortizzatore sociale attivato già sette mesi fa.

Pam Panorama: cassa integrazione prorogata per 200 lavoratori

 Si tratta dei lavoratori che prestano servizio nei reparti ridimensionati per effetto del nuovo assetto commerciale del gruppo e che Pam Panorama definisce “industriali”: ossia libero servizio, no food, casse ed elettronica di consumo. Un provvedimento, con applicazioni fino al 20%, che investirà circa 85 persone nel punto vendita di Tiburtina, 74 ai Granai e 40 ad Ostia

“Lavoratori la cui unica colpa è quella di essere collocati nella zona sbagliata, sacrificabile e sacrificata degli ipermercati. Un’impostazione irricevibile” - tuonano Maurizio Alberighi, Lucio Mazzei e Sergio Moro, sindacalisti della Filcams-CGIL Roma Lazio, Fisascat-Cisl Roma Capitale e Rieti e Uiltucs Roma e Lazio. “Illegittima e dannosa la decisione di applicare, a totale discrezione dell’azienda, diverse percentuali di ammortizzatori sociali in base ai reparti”.

I sindacati : "Unica colpa trovarsi nel reparto sbagliato, inaccettabile"

“Non è bastato un 2019 caratterizzato da dismissioni, cessioni di storici punti vendita e procedure di licenziamento collettivo e non è stato nemmeno sufficiente il 2020, anno della pandemia globale, della paura quotidiana del contagio unito a quello della cassa integrazione in deroga che,  da giugno dello scorso anno, si abbatte  sulla vita sul salario di centinaia di lavoratori degli ipermercati del gruppo Pam Panorama. L’anno 2021 - sottolineano i sindacalisti - rischia di iniziare ancor peggio di come si è concluso quello precedente. Una nuova richiesta di proroga dell’ammortizzatore sociale incombe per gli stessi mercati già pesantemente impattati nei mesi precedenti dalle riduzioni orarie, con una variante importante che poco ha a  che fare con l’emergenza da Covid19 e molto più con i processi di riorganizzazione e i riassetti commerciali del gruppo Panorama”. 

Pam Panorama, lavoratori in stato di agitazione: "Pronti allo sciopero"

Fumata nera dall’incontro con la direzione aziendale che non ha mostrato alcuna disponibilità a rivedere la propria posizione. Da qui la diffida dei sindacati nei confronti di Pam Panorama “dall’intraprendere iniziative unilaterali di riduzione oraria nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti”. Proclamato anche lo stato di agitazione con le sigle sindacali a riservarsi “ulteriori azioni di lotta diffuse sull’intero perimetro della rete di vendita”. Vale a dire lo sciopero in tutti i punti Pam Panorama. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pam Panorama, 200 lavoratori in cassa integrazione: scatta lo stato di agitazione

RomaToday è in caricamento