Zanzara tigre, arriva l'ordinanza: multe salate ai cittadini che non tagliano l'erba nei cortili

Il provvedimento sarà valido fino al 31 dicembre

Come ogni anno, in vista dell'estate, scatta l'ordinanza anti zanzara tigre. La sindaca Raggi ha firmato il nuovo provvedimento, con validità fino al 31 dicembre, con fissate le mansioni da effettuare, per pubblico e privato, pena sanzioni fino a 500 euro. Obiettivo principale: evitare l'accumulo di acqua stagnante, favorevole al formarsi di focolai di infestazione. E non solo per le pinzature fastidiose dell'insetto, ma anche e soprattutto per i virus che possono trasmettere come vettori, vedi i focolai epidemici di Chikungunya già diffusi nell'estate 2017. 

E allora, al netto delle attività di prevenzione promesse dall'Amministrazione capitolina, a cittadini e soggetti pubblici e privati, si ordina di non abbandonare in spazi aperti oggetti che possano favorire l'accumulo, anche occasionale, di acqua piovana o stagnante, come tombini, sottovasi, bacinelle, contenitori per l’irrigazione degli orti e dei fiori, annaffiatoi, copertoni di pneumatici, fogli di nylon, grondaie, vasi di fiori nei cimiteri. 

Ma non solo, i cittadini dovranno anche provvedere al periodico taglio dell'erba nei cortili, nei terreni e nelle aree incolte. Inoltre si dispone, alle utenze private e agli enti preposti, di liberare le aree aperte da sterpi e rifiuti di ogni genere, e sistemarli in modo da evitare il ristagno delle acque meteoriche o di qualsiasi altra provenienza.

Chi controlla? I municipi, con l'aiuto della Polizia locale e il supporto dei dipartimenti competenti. Le eventuali inadempienze, saranno punite con multe da 50 a 500 euro. Il paradosso? Che il primo inadempiente, viste le condizioni di degrado in cui versa il verde pubblico dai grandi parchi e ville storiche ai piccoli giardini di quartiere, è proprio il Campidoglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento