Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Cortei: ammessi solo di sabato e con cinque itinerari prestabiliti

Firmata dal sindaco Alemanno la nuova ordinanza cortei: autorizzati solo di sabato, dovranno seguire cinque percorsi stabiliti. Ammesse deroghe solo per manifestazioni religiose e sportive

I cortei in centro saranno autorizzati solo di sabato e lungo cinque itinerari predeterminati. Questo è il contenuto della nuova ordinanza che regola le manifestazioni nel I Municipio, firmata ieri dal sindaco Gianni Alemanno.

"I percorsi scelti sono quelli con meno impatto su traffico e commercio – ha spiegato AlemannoI cortei si svolgeranno solo di sabato, ma c'è una deroga nei giorni festivi per le manifestazioni sportive e religiose". Il provvedimento, che sarà valido fino al 31 dicembre 2011, consente manifestazioni statiche in qualsiasi giorno, ma solo in aree determinate: piazza Bocca della Verità, piazza Santi Apostoli, piazza della Repubblica, Circo Massimo, piazza Farnese, piazza San Giovanni, piazza del Popolo e le sedi istituzionali, a seconda delle prescrizioni della questura di Roma.

Per quanto riguarda i grandi cortei, saranno autorizzati esclusivamente di sabato e seguendo cinque itinerari fissi.
Itinerario 1: piazzale dei Partigiani, piazzale Ostiense, vialle della Piramide Cestia, viale Aventino, piazza di Porta Capena, Circo Massimo.
Itinerario 2: piazza della Repubblica, piazza dei Cinquecento, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, via Celio Vibenna, via di San Gregorio, via dei Cerchi, piazza Bocca della Verità.
Itinerario 3: piazzale Aldo Moro, piazza della Repubblica.
Itinerario 4: piazza della Repubblica, viale Luigi Einaudi, piazza dei Cinquecento, via Cavour, piazza dell'Esquilino, via Liberiana, piazza Santa Maria Maggiore, via Merulana, viale Manzoni, via Emanuele Filiberto, piazza di Porta San Giovanni.
Itinerario 5: piazzale dei Partigiani, via delle Cave Ardeatine, piazzale Ostiense, piazza di Porta San Paolo, via Marmorata, largo dei Gelsomini, via Marmorata, piazzale dell'Emporio, ponte Sublicio, piazza di Porta Portese, via Induno, largo Bernardino da Feltre.

"Questa ordinanza ha un valore temporaneo – ha dichiarato Alemanno – in attesa di un confronto con il Ministro dell'Interno per vedere se si possono stabilire delle regole di carattere nazionale. Nell'ordinanza così modificata c'è il massimo rispetto del diritto di manifestare". "Con la firma dell'ordinanza cortei oggi a Roma è stata sospesa la democrazia – ribatte il segretario generale della Cgil del Lazio Claudio Di Bernardino – La Cgil agirà di conseguenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cortei: ammessi solo di sabato e con cinque itinerari prestabiliti

RomaToday è in caricamento