Politica

Opera di Roma, si va verso il commissariamento: possibile l'incarico ad Alemanno

La decisione arriverà nel week end. L'idea non piace però ai sindacati che annunciano il blocco dell'opera di Zeffirelli “Pagliacci”, prevista per maggio. L'idea commisariamento bocciata anche dal Governatore Marrazzo

La crisi del Teatro di Roma vivrà nel week end un passaggio tanto fondamentale, quanto traumatico. Appare ormai quasi certo il commissariamento dell'ente. La decisione di ministro e capo di gabinetto dovrebbe giungere nelle prossime ore.

A far propendere verso la soluzione, secondo indiscrezioni, sarebbe soprattutto la situazione contabile del teatro romano, il cui bilancio consuntivo 2008 si chiuderebbe con un buco di 4-5 milioni di euro, a fronte di un bilancio preventivo per il 2009 con una perdita analoga.

A questo si aggiungerebbe un non corretto funzionamento nella gestione dell'ente visto che non è ancora stato approvato né il bilancio di chiusura 2008 né quello preventivo del 2009.

L'incarico potrebbe essere affidato ad uno dei due capi di gabinetto, Salvo Nastasi del ministero (che è stato già con successo commissario del San Carlo di Napoli e del Maggio di Firenze e dell'Arena Verona) o Sergio Gallo del comune di Roma. Ma anche allo stesso sindaco Gianni Alemanno.

La decisione non piace ai sindacati. "Bloccheremo Pagliacci con la regia di Franco Zeffirelli in programma per maggio. Si tratta di una decina di repliche", annuncia Lorella Pieralli della segreteria provinciale della Fials Cisal del Teatro dell'Opera di Roma. "Inoltre”, aggiunge, “abbiamo ancora il mandato dell'assemblea per l'occupazione del teatro, gesto che metteremo in pratica se costretti". La sindacalista e corista ricorda che "Ernani ha dato la disponibilità a dimettersi e ha presentato un lieve taglio per la stagione del 2009. Il sovrintendente non accetterebbe, come anche i lavoratori, l'ipotesi del commissariamento. Si vuol far pagare al Teatro dell'Opera il fatto di aver dimostrato la governabilità dei teatri con una gestione virtuosa, cosa questa che contraddice il teorema del governo sulle fondazioni lirico-sinfoniche".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opera di Roma, si va verso il commissariamento: possibile l'incarico ad Alemanno

RomaToday è in caricamento