rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica

Open Data: la Comunità Montana accede ai fondi europei

La Filas spa della Regione Lazio approva e finanzia per 150.000 Euro il progetto Datamountain Cmcastelli 2.0

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

La Filas spa della Regione Lazio approva e finanzia per 150.000 Euro il progetto Datamountain Cmcastelli 2.0 della Comunità Montana presentato nell'ambito del POR FESR Lazio 2007-2013 dell'Asse I.7 per promuovere le risorse turistiche locali ed enogastronomiche dei Castelli Romani e Prenestini e per realizzare un sistema informativo turistico dei nostri territori.

Un progetto innovativo perfettamente in linea con le direttive Open Data che garantirà una chiara e maggiore trasparenza dell'attività della pubblica amministrazione, facilitando l'accesso ai dati e la facile comprensione dai parte dei cittadini e degli investitori interessati a sviluppare attività economiche sul territorio.

"Realizzeremo una banca dati fondamentale per il nostro territorio - spiega il Direttore Generale Dott. Rodolfo Salvatori - Essa una volta a regime consentirà di accedere velocemente a tutti i dati sul turismo, dalle schede delle strutture ricettive alle statistiche sugli arrivi e le presenze dei turisti sul territorio e consentirà di confrontare la distribuzione delle strutture ricettive e dei servizi con le infrastrutture di trasporto. Fornirà inoltre informazioni ai turisti in prossimità di monumenti, musei e altri luoghi d'interesse, oltre che scaricare documenti informativi, brochure, video ed altri materiali promozionali anche sulla tradizione enogastronomica dell'area.

Tutti i dati gestiti dall'applicazione, dopo esser stati opportunamente catalogati e indicizzati, potranno essere messi a disposizione di utenti privati, enti o professionisti che saranno dunque coinvolti direttamente all'aggiornamento, accedendo ad una propria area riservata.

"L'aspetto innovativo del progetto - dichiara l'Assessore Turismo, Innovazione Tecnologica e Agenda Digitale Locale Marco Panzironi - è rappresentato dalla possibilità di aumentare l'impatto sul territorio rendendo tutti i dati omogenei e fruibili, nonchè promuovere le risorse turistiche locali e di conseguenza favorire la crescita economica e il benessere della comunità. E' questo un primo passo per una gestione associata delle ICT che la comunità montana ha avviato insieme ai sindaci dei nostri comuni."

"Un progetto - dichiara il Presidente Giuseppe De Righi - che consolida la strategia della Comunità Montana in materia di sviluppo territoriale. L'approvazione e il conseguente finanziamento da parte della Regione Lazio conferma dunque la qualità della progettazione messa in atto ormai da tempo. La ricerca e l'innovazione tecnologica - prosegue Giuseppe De Righi - sono fattori fondamentali di crescita sociale ed economica della nostra comunità soprattutto in questo momento di crisi in cui occorre essere competitivi e al passo con i tempi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Open Data: la Comunità Montana accede ai fondi europei

RomaToday è in caricamento